Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

E’ stata dichiarata pochi minuti fa la morte dell’uomo di 54anni di Rutigliano che, domenica scorsa era stato ricoverato nel reparto di Rianimazione del Policlinico di Bari a seguito di una trombosi cerebrale. Alessandro Cocco, originario di Roma ma residente in Puglia, era stato vaccinato lo scorso 26 maggio con l’immunizzante Johnson&Johnson all’interno dell’hub di Alberobello.

Il 54enne si era presentato per la prima volta all’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti con i sintomi di una trombosi periferica, che sarebbe stata trattata con eparina, senza alcun ricovero. Successivamente, all’aggravarsi della sintomatologia, l’uomo ha deciso di presentarsi al Pronto Soccorso del Policlinico di Bari dove, considerati i valori sanguigni già alterati, è stato ricoverato nella notte tra l’11 e il 12 giugno. Il giorno dopo, poi, il trasferimento nel reparto di Anestesia e Rianimazione, diretto dal professore Salvatore Grasso.

I sanitari del Policlinico hanno inviato una segnalazione all’Agenzia italiana del Farmaco per “sospetto evento avverso di tipo ischemico verificatosi nel periodo successivo alla vaccinazione”. Intanto, la famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui