Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

“Pandemia Covid 19 in Puglia” è il workshop che si è svolto quest’oggi nella Fiera del Levante di Bari, con l’obiettivo di analizzare la gestione e la valutazione del rischio nelle aziende sanitarie, con le strategie operative e i modelli per il futuro. L’assessore alla Sanità della Puglia, Pierluigi Lopalco, ha parlato anche dell’attualità legata al Covid. Sull’utilizzo di un vaccino diverso per i richiami l’assessore ha detto: “C’è qualcuno che ha ancora dei dubbi, che teme effetti strani o magari una scarsa protezione. Abbiamo già un paio di studi che dimostrano che una seconda dosa fatta con il vaccino Pfizer dopo una prima dose AstraZeneca produce un livello di risposta immunitaria molto buona. Non sono ancora studi numerosi, non ci sono ancora evidenze molto robuste però ci sono. Non è la prima volta che utilizziamo per una campagna vaccinale dei vaccini diversi. Non dimentichiamoci che noi abbiamo sconfitto la poliomielite utilizzando una schedula di questo genere”.

“Quindi niente paura, se il ministero della Salute e il cts ha dato questa indicazione seguiamola tranquillamente. Se vogliamo affrontare l’autunno con più tranquillità, anche alla luce del fatto che le varianti arriveranno, dobbiamo avere una copertura con almeno due dosi di vaccino. Perché si è visto che due dosi di vaccino, fino ad oggi, con tutte le varianti note hanno offerto un’ottima protezione. Dobbiamo fare in modo di utilizzare lo spazio estivo per offrire la prima dose a tutta la popolazione ancora vaccinabile e completare con la seconda dose quelli che hanno già ricevuto la prima”, conclude Lopalco.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui