Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

In Italia abbiamo la fortuna di essere accompagnati da un soleggiamento costante e da un clima che ci permette di vivere all’aria aperta per tantissimi giorni all’anno. I raggi del sole garantiscono tantissimi effetti benefici per la nostra salute (contribuisce ad esempio a rifornire le nostre scorte di vitamina D) e ci spinge a essere più attivi e ad avvicinarci alla natura, allontanando il grigiore della vita cittadina.
Ma come spesso succede, abusare di qualcosa può portare a controindicazioni, in questo caso anche gravi. Purtroppo un’esposizione troppo prolungata ai raggi del sole nel lungo periodo può causare danni alla salute, ed è per questo che è necessario avere la giusta consapevolezza su come proteggersi adeguatamente. Esistono tantissime creme solari – disponibili anche presso i principali supermercati italiani, come ci conferma l’anteprima volantino Tigotà – con fattori di protezione differenti e dedicate a qualsiasi tipo di pelle, che permettono di costruire un filtro adeguato contro la pericolosità dei raggi UV.
Ecco alcuni dei rischi associati all’esposizione solare eccessiva. 

Cancro alla pelle

Melanoma e carcinoma sono malattie di cui si sente parlare sempre più spesso e che sono collegate direttamente alla sovraesposizione ai raggi solari. È stato stimato che il la quasi totalità dei melanomi sia causato dalle radiazioni prodotte dai raggi UV, soprattutto se l’esposizione è avvenuta durante i primi anni di vita del soggetto e l’adolescenza. Questo succede a causa della vulnerabilità della pelle dei bambini e dei più giovani, ed è per questo che è di fondamentale importanza utilizzare delle creme a protezione totale su questi soggetti, sensibilizzandoli sull’argomento durante la loro crescita.
Risulta essenziale anche rivolgersi a uno specialista quanto prima per agire rapidamente e scongiurare pericoli gravi. Per farlo è utile essere in grado di riconoscere alcuni sintomi cutanei che possono essere ricondotti a questo tipo di patologia. Tra di essi troviamo quelle chiazze che cambiano spesso colore e forma, le croste che vanno a formarsi e che non riescono a guarire, le escrescenze rossastre o le porzioni di pelle che tendono a risultare più secche e che possono causare ulcere e sanguinamenti.


Scottature

Durante i mesi estivi il rischio di incorrere in scottature aumenta vertiginosamente. Capita che durante le ore al mare o in piscina, o semplicemente durante i lavori svolti in giardino, ci si dimentichi di protteggersi con una crema solare, andando quindi incontro a tutti gli inconvenienti del caso. Da ricordare inoltre che, anche durante i giorni caratterizzati da copertura nuvolosa, i raggi UV continuano a produrre i loro effetti deleteri sulla nostra pelle. Le scottature non sono soltanto sgradevoli e dolorose, ma vengono spesso associate all’insorgenza dei melanomi.


Invecchiamento prematuro

La protezione solare fa ormai parte di qualsiasi routine prevista per la cura della pelle perché è la causa accertata della gran parte dei segni dell’invecchiamento presenti sul nostro viso, dalle linee sottili alle rughe d’espressione, passando per l’aumento della pigmentazione e l’assottigliamento cutaneo. Le radiazioni prodotte dai raggi UV sono in grado di causare danni irreparabili a livello cellulare, riducendo drasticamente la capacità di guarigione della pelle.
Quando si utilizzano delle creme solari si pensa quasi sempre esclusivamente al viso, tralasciando parti molto esposte come le mani, il collo e il petto.

Danni agli occhi

Un’esposizione continuativa e senza protezioni ai raggi UV sono in grado di causare danni agli occhi nel breve periodo, che a lungo andare tendono ad aggravarsi. Parliamo di ustioni della cornea e di cheratopatia acuta, sino alla formazione di cellule tumorali sulla superficie dell’occhio o sulla pelle nell’area circostante. Per questo motivo la scelta di un paio di occhiali altamente protettivi è di fondamentale importanza per evitare guai seri alla vista. Meglio optare per occhiali quanto più coprenti possibile, con categoria di protezione alta e polarizzati, di buona marca e acquistati da un ottico di fiducia.

Buone pratiche

Se ti esponi frequentemente o per lunghi periodi al sole, è consigliabile una visita preventiva da un dermatologo. E ovviamente nel caso in cui ti trovassi ad accusare uno dei sintomi sopra elencati, contatta subito il tuo medico.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui