Cabtutela.it
acipocket.it

Musica d’autore e classica, canto tradizionale e canzoni d’autore, esecuzioni di Beethoven, i canti della terra ispirati a Dante, tributi a grandi artisti e lirica: tutto questo sarà il Magna Grecia Festival, organizzato dall’Orchestra della Magna Grecia e del Comune di Taranto, in collaborazione con Programma Sviluppo, Five Motors, Fondazione Puglia e Fondazione Taranto 25, in programma dal 7 luglio all’11 agosto a Taranto. L’evento più atteso è per lunedì 19 luglio: nell’Arena Villa Peripato si esibirà Roberto Vecchioni insieme con l’Orchestra della Magna Grecia.

Si parte mercoledì 7 luglio con “Abba Gold Hits”: dirige il maestro Roberto Molinelli con Jenny Tarneberg (voce), Mia Stegmar (voce), Fabio Calabrese (maestro del coro). Il 13 luglio doppio appuntamento con lo spettacolo “Piazzolla 100! – Astor Piazzolla compie cento anni”. Le composizioni del musicista argentino, eseguite da Mario Stefano Pietrodarchi al bandoneon e interpretate dal soprano Nadezhda Nesterova con la direzione del maestro Piero Romano. Giovedì 15 luglio “Beethoven secondo le donne”.

Il 23 luglio “Dante, i canti della terra”: dirige Roberto Molinelli, cui è stato commissionato un progetto che parte dalla tradizione e dall’importanza dei canti sardi “a tenore” fino ai nostri giorni. Con lui, Alessandro Catte (voce) e i Tenores di Bitti “Mialinu Pira”. Lunedì 9 agosto lo spettacolo “Pe’ fa la vita meno amara”. L’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Valter Sivilotti accompagnerà Amara, cantante e autrice di brani di successo interpretati, fra gli altri, da Fiorella Mannoia, Emma Marrone, Ornella Vanoni e Loredana Errore.

Ospite la cantante Simona Molinari. Infine, l’11 agosto, omaggio a Franco Battiato ne “La voce del padrone” in coproduzione con il Locus Festival. Protagonista, insieme con l’Orchestra della Magna Grecia, Fabio Cinti (voce).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui