Cabtutela.it
acipocket.it

È stata presentata a Bari la 47esima edizione del Festival della Valle d’Itria, dal titolo “Fiat lux”, in programma dal 17 luglio al 5 agosto a Martina Franca (Taranto). Si tratta di 20 serate di spettacoli su diversi palcoscenici: Palazzo Ducale, Chiostro di San Domenico e antiche masserie della Valle dove si alterneranno grandi nomi della lirica.

Tre i titoli principali in scena nell’atrio del Palazzo Ducale, dove sarà allestita anche quest’anno la platea, nel pieno rispetto delle normative di sicurezza: “La Creazione” di Franz Joseph Haydn (17, 23 e 31 luglio); La Griselda di Alessandro Scarlatti (24, 29 luglio e 1 agosto); L’Angelica (30 luglio e 3 agosto), serenata di Nicola Porpora del 1720.

Appuntamento poi il 25 luglio a Taranto, al Castello Aragonese, con la soprano statunitense Angela Meade, al suo debutto al Festival con il Concerto sul mare. Il 2 agosto sarà inoltre assegnato il Premio del Belcanto “Rodolfo Celletti” al direttore d’orchestra Richard Bonynge.
“Al Festival della Valle d’Itria – ha detto Bray – riconosco la capacità di attualizzare i concetti cardine del pensiero di Paolo Grassi. E’ un’eccellenza per la sua vocazione a offrire una proposta culturale elevata al pubblico più vasto possibile.

Il palinsesto è frutto di un’approfondita ricerca artistica che valorizzerà il territorio grazie alla scelta di alcuni dei più suggestivi luoghi della Valle d’Itria”.
Ad accompagnare il Festival, per il terzo anno consecutivo, ci sarà il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria che, al termine di ogni spettacolo, offrirà degustazioni di vino.

(foto wikimedia commons)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui