Cabtutela.it
acipocket.it

“Spostarsi in città è bello, è veloce e non inquina”. Lo ha scritto qualche giorno fa sui social l’assessore all’Ambiente e allo Sport Pietro Petruzzelli cogliendo l’occasione per ricordare ai cittadini, attraverso un video, di “parcheggiarli negli spazi preposti con criterio, rispettando gli altri”. Nonostante i disagi causati dagli “slalom tra i monopattini mollati sul marciapiede”, questa tipologia di micromobilità sta prendendo sempre più piede nel Barese. Ne sono la prova i diversi eventi organizzati in città con l’obiettivo di premiare i cittadini e incentivarne l’utilizzo.

In particolare, domani, sabato 24 luglio, dalle ore 20.30, in corso Vittorio Emanuele, nei pressi del cavallo di Ceroli, si terrà “Guida sicura con BIT”, l’iniziativa promossa da BIT Mobility, una delle aziende che gestiscono il servizio cittadino di monopattini sharing, per sensibilizzare gli utenti sul corretto uso del mezzo. Nel corso dell’evento, organizzato in collaborazione con ACI Bari-Bat, presso il gazebo, non solo saranno fornite informazioni utili per una guida sicura, ma ci saranno anche vere e proprie dimostrazioni pratiche sulle regole da rispettare. Dalla sicurezza stradale, ai divieti e alle norme di circolazione di cui tenere conto a bordo di un monopattino. I cittadini interessati potranno anche effettuare un test drive dimostrativo con la supervisione costante degli organizzatori.

Si tratta di una modalità concreta di informare e formare i cittadini ma, allo stesso tempo, di premiare i più affezionati: l’azienda ha infatti deciso di regalare un casco brandizzato ai 30 cittadini che, nel corso dell’ultimo anno, abbiano percorso più chilometri in monopattino sul territorio comunale. Per l’occasione verranno anche consegnati dei gadget omaggio brandizzati per tutti. L’evento si terrà anche il 6 agosto e il 18 settembre.

“La mobilità elettrica fa parte ormai della nostra vita quotidiana ma, dal punto di vista della regolamentazione per una guida del mezzo in totale sicurezza, rappresenta ancora una novità – ha affermato Michela Crivellente, cofondatrice di BIT Mobility – la sicurezza non dipende dal monopattino ma dalle persone che lo usano: è per questo che nella filosofia BIT Generation abbiamo deciso di investire nell’attività di divulgazione ed educazione all’uso di questo mezzo che sta rivoluzionando il modo di spostarsi nelle città” – ha concluso. Alle sue parole fanno eco quelle di Maria Grazia De Renzo, direttrice dell’Aci Bari – Bat: “L’Automobile club di Bari e Bat è presente in tutti gli eventi che riguardano la mobilità, dalla micromobilità, come ad esempio in questo caso per i monopattini elettrici, ai kart fino allo studio attraverso convegni delle problematiche legate alla mobilità. Senza dimenticare l’automobilismo sportivo” – ha sottolineato.

“Come Automobile club di Bari – ha commentato invece Francesco Ranieri, presidente dell’Aci Bari-Bat – abbiamo deciso da subito di aderire all’evento di BIT Mobility perché il tema dell’uso corretto dei monopattini elettrici è al centro del dibattito quotidiano ed è necessario diffondere una maggiore conoscenza delle regole basilari per l’uso in sicurezza di questi mezzi” – ha concluso.

Anche per il prossimo 7 agosto è previsto un evento, questa volta protagonista sarà Wind. L’evento si terrà, in particolare, in largo Giannella e in piazza del Ferrarese. L’obiettivo, anche in questo caso, sarà quello di promuovere le regole basilari per muoversi in sicurezza sui monopattini.  “Per Wind la sicurezza alla guida dei nostri monopattini viene prima di ogni altra cosa – ha spiegato Saverio Galardi, country manager Wind – lavoriamo tutti i giorni alla manutenzione dei nostri veicoli per garantire un alto standard di sicurezza. Saremo con uno stand a Bari per incontrare e assistere la cittadinanza nei corsi di guida sicura affinché il monopattino sia un mezzo sempre più usato da tutti i baresi” – ha concluso.

“È necessario che questi dispositivi di micromobilità elettrica, sempre più diffusi per facilità di utilizzo e versatilità, vengano usati in modo e sicuro, nel rispetto delle regole del codice della strada e con la dovuta consapevolezza da parte degli utenti –  ha concluso l’assessore alla Mobilità Giuseppe Galasso – per questo, a nome dell’amministrazione comunale, ringrazio i gestori del servizio di monopattino sharing che hanno ritenuto di organizzare delle giornate di sensibilizzazione e di formazione rivolta a tutti i cittadini, specie i più giovani, perché possano sfruttare al meglio le opportunità legate a un sistema di mobilità sostenibile alternativo all’auto privata”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui