Cabtutela.it
acipocket.it

Una ricognizione di tutte le scuole materne, elementari e medie della città per la verifica della sicurezza degli immobili. Un vero e proprio monitoraggio, seguito in prima persona da Lucio Smaldone, Presidente del Municipio II e dall’Arch. Gaetano Murgolo, responsabile del settore scuole del Comune di Bari.

“A scopo precauzionale ho chiesto al sindaco, Antonio Decaro ai tecnici comunali e all’assessore Giuseppe Galasso di intervenire con immediatezza negli edifici scolastici di competenza territoriale – ha spiegato Smaldone – prima dell’inizio dell’anno scolastico. Si tratta, in alcuni casi, di interventi di piccola manutenzione e, in altri casi, di esigenze strutturali e di nuova pianificazione strategica. La sicurezza, dunque, è prioritaria per garantire la serenità degli alunni, del personale e delle famiglie. Manterrò alta l’attenzione, attraverso incontri individuali con i dirigenti scolastici, al fine di scongiurare ogni pregiudizio che, possa minare la sicurezza scolastica” – ha sottolineato.

Smaldone, in una lunga relazione ha evidenziato le criticità riscontrate negli istituti Monte San Michele, King, Tauro, Carrante, Massari, Galileo Galilei, Zingarelli e Anna Frank. La visita, inoltre, ha avuto anche lo scopo di prendere visione di alcuni spazi da ripensare insieme agli operatori e agli insegnanti, al fine di rendere possibili modifiche organiche e di organizzazione dei plessi per dare una migliore risposta alle esigenze degli alunni. “E’ mia intenzione –  spiega Smaldone – proseguire il giro anche nei prossimi giorni e fare visita a tutte le altre realtà scolastiche; vogliamo investire in edilizia scolastica e progetti di qualità per rendere migliori i percorsi di apprendimento affinché la scuola diventi in luogo di aggregazione sociale, di formazione, di sviluppo del senso civico e che formi i cittadini del domani”.

“E’ in corso un cambio di marcia – ha sottolineato ancora – la filosofia che guida la nostra squadra di governo non è quella di rincorrere l’emergenza ma di prevenirla, di fare in modo che la scuola sia in grado di guardare al futuro con maggiore serenità, sia per quanto riguarda la genesi dei giovani, sia per ciò che concerne la loro sicurezza. Grazie alla capacità di ascolto istituzionale e ai sopraluoghi, che si sono aggiunte al quotidiano lavoro di monitoraggio degli istituti scolastici da parte dell’area tecnica del Comune di Bari, siamo riusciti a individuare alcune criticità che contiamo di risolvere con immediatezza” – ha concludo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui