Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Il Bari non è ancora una squadra da primato. Allo stadio San Nicola, davanti a 5mila persone, i galletti allenati da mister Mignani raccolgono solo un punto nel corso di una partita diventata improvvisamente complicatissima.

A stravolgere il match è l’espulsione ingenua di Bianco nel recupero del primo tempo, per una reazione a palla ferma prima del corner. Una ingenuità che i biancorossi pagano nella ripresa.

La quinta giornata di serie C, girone C, incomincia nel migliore dei modi per il Bari che passa in vantaggio dopo tre minuti: Botta conclude un ottimo scambio con Antenucci e la palla finisce in rete con un preciso diagonale. Poi l’episodio che segna il march: Bianco si fa espellere al 47′ e pochi instanti dopo Antenucci fallisce il rigore del 2-0.

Lo svantaggio numerico pesa nella ripersa. Al 58′ Piovaccari va ad un passo dal gol grazie all’intervento di Di Cesare. Poi al 62′ è sempre Piovaccari a colpire la traversa dalla distanza. La pressione offensiva dei campani si concretizza al 75′ in contropiede, ed è Firenze a colpire con un preciso rasoterra a giro. I pugliesi provano a reagire nonostante l’inferiorità numerica all’82’ con Simeri che prova a ribattere una conclusione finita sul palo. Grande occasione sprecata dal Bari che in ogni caso occupa la vetta a quota 11 punti.

 

FOTO SSC BARI


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui