Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Il Bari porta a casa la terza vittoria consecutiva, battendo in rimonta la Turris 4-2 al termine di una partita che ha regalato emozioni e spettacolo per i quasi 6mila spettatori.

Ottavo turno del Girone C che inizia subito in salita per i biancorossi, i quali subiscono all’ottavo minuto il gol di Giannone ma riescono a pareggiare con Walid Cheddira al ’21. Pareggio che dura solo fino al ’36 quando Leonetti porta nuovamente avanti i campani.

Secondo tempo dominato dal Bari, in gol dopo pochi secondi dal fischio d’inizio grazie al gol di D’Errico (’46), e in continuo controllo del match.

Vantaggio che aumenta al minuto 57 con Scavone che supera il portiere della Turris dopo la traversa colpita da Marras. La partita si complica ancora di più per la squadra di mister Caneo (oggi squalificato e non presente in panchina) che al 66esimo minuto perde Di Nunzio, che da ultimo uomo atterra Cheddira e si vede sventolare il cartellino rosso dall’arbitro Collu.

Il Bari mette la parola fine al match al minuto 83 grazie alla rete di Terranova, bravo a negare pochi minuti prima un gol alla formazione ospite. Da sottolineare l’uscita dal campo al minuto ’76 di un dolorante Scavone, le cui condizioni fisiche saranno note nelle prossime ore.

Biancorossi sempre più soli in vetta alla classifica del Girone C a quota 20 punti e a sei lunghezze dal Catanzaro, oggi vittorioso sul campo della Paganese. Inaspettato crollo del Monopoli in casa contro il Campobasso.

(Foto ssc bari)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui