aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

“Le baby gang si stanno già preparando per Halloween”. A raccontarlo a Borderline24 è Pietro Finocchio, segretario Cisl a Bari, fortemente preoccupato per quello che potrebbe accadere il prossimo 31 ottobre, in occasione della festività che l’anno scorso ha visto diverse vetture Amtab vittime di atti vandalici. Ancora una volta, protagonista assoluto è il quartiere San Paolo, dove, spiega Finocchio in seguito a diverse segnalazioni effettuate dagli autisti “hanno già lanciato degli enormi sassi”.

La conta dei danni, insomma, è iniziata in anticipo da parte dell’azienda, con il rischio che nei prossimi giorni la situazione possa ulteriormente degenerare, fino a sfociare in una replica di quanto accaduto nel 2020. Gli autisti però non ci stanno, questa volta infatti chiedono che si intervenga in anticipo per evitare che si parli dell’argomento solo a “tragedia avvenuta”. “Non vogliamo parlarne il primo o il due novembre – ha sottolineato Finocchio – è importante che le autorità intervengano in anticipo per la sicurezza degli autisti e dei cittadini”- sottolinea.

“Ancora una volta – prosegue in un pensiero scritto a caldo –  gli autisti dell’Amtab devono sottostare ai pericolosi atti vandalici da parte di baby gang annoiate. Nei giorni scorsi, ad essere presi di mira, sono stati diversi autobus del trasporto pubblico urbano della città di Bari. Questi sono stati colpiti da enormi sassi vaganti lanciati nel quartiere San Paolo. Azioni vili ed insensate, premeditate da bulli con imboscate fatte a più riprese che hanno provocato anche infortuni dei conducenti colpiti in corrispondenza del posto guida in alcuni casi, oltre ai corposi danni per i bus ed il servizio di trasporto” – ha sottolineato ancora specificando che le linee prese più di mira sono quelle del  13, 16 e 53. Linee, queste ultime, che effettuano la tratta in zona San Paolo percorrendo, tra le altre, vie Tramonte, Pacifico Mazzoni, Carlo Massa, Troccoli, Don Gnocchi  “già note per simili episodi”.

“E’ inconcepibile per gli autisti – prosegue – rischiare gratuitamente di infortunarsi e tornare a casa dalla propria famiglia scossi o addirittura feriti per colpa di qualche delinquente mosso da una assurda bravata. Solidarizzando con i colleghi che purtroppo hanno subito sulla loro pelle questi eventi balordi, continueremo a denunciare puntualmente alle forze dell’ordine questi gravi episodi, fino a quando si troverà una soluzione a questi veri e propri reati. Noi conducenti lo sappiamo per ‘mestiere’ come vanno certe cose e come pensano alcuni scellerati in questa città” – ha raccontato ancora sottolineando che la prova concreta è la notte di Halloween, nella quale questi episodi si moltiplicano.

“Halloween è una giornata di lavoro fatta da decine e decine di bus imbrattati e danneggiati – racconta ancora – fatta con incessanti chiamate alle forze dell’ordine e che termina sempre facendo l’ultima chiamata al collega che è stato aggredito. La notte di halloween, una festa ignorante a cui non vogliamo partecipare ma siamo invitati per forza, subendo inermi come pupazzi il gioco del lancio di uova e farina diventando protagonisti di un triste TikTok tutto in salsa barese. Ogni 31 ottobre lo ricordiamo bene, si ripete sempre la stessa scena di festa al contrario e ci chiediamo quando finirà sto scempio?!”  – ha rimarcato.

“Speriamo – prosegue Finocchio – che chi siede nei palazzi del potere possa anticipare i tempi e intervenire prima che il peggio accada. Le baby gang si stanno preparando, non dobbiamo farci trovare impreparati. Sappiamo bene che ogni anno va così” – ha concluso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui