lapugliativaccina.regione.puglia.it

Il labrador si chiama Samba, il border collie si chiama Lorien, il barboncino scuro si chiama Alice e quello chiaro Eden. Sono loro i nuovi amici dell’hospice di Minervino Murge che ha ospitato, in occasione della Giornata dedicata alle cure palliative, i cani della Docta Canis di San Ferdinando di Puglia per un progetto di pet terapy appena avviato. Un’iniziativa simile è in corso per i bambini del reparto oncologico nel Policlinico di Bari.

Ogni due settimane i cani faranno visita agli ospiti dell’hospice per regalare loro emozioni e serenità. “Il primo incontro con i cani è stato particolarmente emozionante – raccontano dalla struttura – molti ospiti hanno ricordato i loro animali domestici e hanno tratto particolare sollievo da questo momento di svago. Per noi è molto importante portare avanti progetti innovativi e alternativi per allietare le giornate e i momenti di estrema sofferenza dei nostri ospiti”.
“L’obiettivo prioritario dell’hospice è quello di garantire assistenza e cura – dice Alessandro Delle Donne, Commissario straordinario della Asl Bt – e la cura passa anche attraverso gesti di attenzione, momenti progetti e azione che possano donare serenità. Il potere della pet terapy è noto e siamo certi che anche gli ospiti  potranno trovare giovamento dal contatto con questi bellissimi cani”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui