lapugliativaccina.regione.puglia.it

Tornano gli ultras della curva nord allo stadio e il Bari torna alla vittoria dopo la prestazione sottotono della settimana scorsa, conclusasi con la sconfitta per 1-0 in casa della Juve Stabia. Il quattordicesimo turno del girone C di Serie C si conclude con una vittoria per gli uomini di mister Mignani, ma la prestazione dei biancorossi lascia parecchio a desiderare.

Di fronte agli 8504 spettatori del San Nicola, va in scena una partita piuttosto piatta per quasi tutta la prima mezz’ora, il Bari parte in maniera aggressiva ma non riesce a sfondare le linee difensive dei calabresi. Al ’29 minuto però arriva il tanto agognato gol del vantaggio grazie ad una ripartenza fulminea di capitan Antenucci che confeziona un assist perfetto per Botta che con eleganza entra in area e batte il portiere avversario.

I ragazzi di mister Mignani però non riescono a travolgere gli avversari, ultimi in classifica, e al ’39 minuto rischiano di subire il gol del pari, quando Persano tira dai 25 metri trovando però Frattali attento e pronto alla respinta.

Il primo tempo si conclude con il vantaggio dei biancorossi che però sprecano le diverse occasioni da gol e non riescono a raddoppiare.

I secondi 45 minuti cominciano con la Vibonese più propositiva e alla ricerca del pari, il Bari subisce l’aggressività degli avversari ma riesce a mantenere il vantaggio. All’ottavo minuto il Bari si sveglia, prima con Cheddira e poi con Botta ma la difesa calabrese regge all’assalto.

Il Bari ci riprova al quindicesimo minuto con Maita e sulla ribattuta con Ricci che però non trova lo specchio della porta anche a causa di una deviazione della difesa. La Vibonese non molla e dieci minuti più tardi va vicinissima al pari con Fomov, fermato da un super Frattali che gli nega la gioia del gol.

La partita prosegue con la Vibonese più volte pericolosa ed il Bari chiuso nella propria metà campo, gli uomini di mister Mignani non riescono a rendersi minacciosi e gli ospiti ne approfittano per tentare il disperato aggancio. Al minuto ’85 gli sforzi sembrano ripagare gli uomini di mister D’Agostino (oggi assente per squalifica e sostituito da Mancino) con il gol di Ngom che però viene annullato per fuorigioco.

La partita dopo 4 minuti di recupero sembra ormai non avere più nulla da dire, ma a trenta secondi dal triplice fischio, Vergara tocca il pallone con un braccio in area, concedendo un rigore al Bari, prontamente trasformato da Antenucci. Si chiude così il match fra Bari e Vibonese.

Gli uomini di mister Mignani tornano alla vittoria e raggiungono quota 30 punti, restando così primi in classifica e a quattro lunghezze da Palermo e Monopoli (oggi entrambe vittoriose), in attesa del posticipo di domani tra Turris e Catanzaro. Il prossimo impegno del Bari è previsto per domenica 21 novembre alle 17:30, in casa della Fidelis Andria penultima in classifica a quota 12 punti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui