lapugliativaccina.regione.puglia.it

Sarà un Natale “normale”? A Bari vige la prudenza in vista degli spettacoli di fine anno che sono stati in gran parte annullati dal sindaco Antonio Decaro, mentre è ancora incerto se sarà libero l’accesso del pubblico all’illuminazione dell’albero di Natale (il 6 dicembre). La quarta ondata di contagi sembra però lontana.

Infatti il Comune negli scorsi giorni ha deciso di ridimensionare gli eventi non contingentabili e che per loro natura potrebbero determinare situazioni di assembramento. Rimandati quindi a data da destinarsi gli spettacoli musicali che erano stati previsti in occasione delle vigilie e nei weekend di festa.

Confermati tutti gli allestimenti di strade e piazze, le attività di animazione per i più piccoli e come detto l’illuminazione dell’albero (il 6 dicembre, giorno delle festività di San Nicola) seppur in forma ridotta. Per entrare in piazza del Ferrarese potrebbe essere necessario esporre il green pass, o potrebbe essere instituito un numero limitato di persone.

Si attendono però le decisioni delle istituzioni locali, in linea con la legge nazionale che già prevede l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto in luoghi dove si verifica una situazione di affollamento.

Cosa dicono i numeri dei contagi nel capoluogo pugliese? Secondo il monitoraggio di Gimbe, a Bari si registra al 3 dicembre l’incidenza a quota 30 (il numero di positivi accertati ogni 100mila abitanti). Una cifra confortante se paragonata a quella registrata un anno fa (-90% dei contagi), nel picco della seconda ondata: incidenza 320 registrata il 6 dicembre 2020.

Diverso il discorso per Capodanno. Canale 5 ha scelto ancora una volta Bari per la diretta della serata del 31 dicembre. E si terrà nelle stesse condizioni di sicurezza con cui oggi è possibile assistere ad un concerto o ad uno spettacolo in un luogo al chiuso.

Sarà allestita un’arena aperta in piazza Libertà con posti assegnati a sedere per un numero massimo di spettatori, muniti di green pass, che sarà indicato dalle autorità competenti. Tutti gli ingressi saranno gratuiti e gestiti con un sistema di prenotazione attraverso una piattaforma.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui