aqp.it
lapugliativaccina.regione.puglia.it

Avrebbe voluto uccidere un infermiere che riteneva responsabile di un errore sanitario che anni fa aveva causato una grave malattia ad un suo famigliare.Per uno scambio di persona, però, avrebbe accoltellato la persona sbagliata, ferendo un agricoltore 54enne di Canosa di Puglia (BAT). Ne dà notizia l’Ansa.

Il presunto aggressore, un 50enne di Canosa, è ora in carcere a Trani in stato di fermo con l’accusa di tentato omicidio. L’aggressione è avvenuta ieri mattina. Le indagini della Polizia, coordinate dalla Procura di Trani, hanno accertato che il 54enne, incensurato, mentre era vicino al proprio garage, è stato avvicinato dall’aggressore.Il 50enne lo avrebbe colpito improvvisamente al petto con un coltello da caccia dopo un breve scambio di battute, per poi allontanarsi in auto. Nonostante la grave ferita, la vittima è riuscita a raggiungere il presidio medico di Canosa dove ha ricevuto i primi soccorsi, prima di essere trasferita in ospedale, dove si trova tuttora in prognosi riservata.

In poche ore i poliziotti hanno identificato il il 50enne, il quale dopo aver confessato ha indicato il luogo dove aveva nascosto il coltello utilizzato per il tentato omicidio, rinvenuto in una campagna di sua proprietà con la lama ancora sporca di sangue. La ricostruzione dei fatti ha quindi consentito di appurare che si è trattato di un errore di persona e che la vittima non ha nulla a che fare con la vicenda di cui ha riferito il 50enne fermato e ora detenuto in carcere in attesa di convalida.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui