lapugliativaccina.regione.puglia.it

Proseguono le procedure riguardanti il servizio di bike sharing nella città di Bari. Nella giornata di ieri, al Comune di Bari, è stato presentato il primo prototipo di bici elettrica che sarà utilizzata per il servizio.

Il progetto si è sbloccato lo scorso agosto con l’ok della sovrintendenza che ha permesso l’avvio delle attività per l’azienda appaltatrice, la Sitael Spa. Per il servizio, rispetto al passato, sono previste diverse novità e migliorie, già approvate dall’amministrazione. Tra questi, l’inserimento a bordo della bicicletta di un dispositivo denominato “Smart Lock”- lucchetto elettromeccanico – dotato di connettività Internet e sensori GPS ad alta precisione che consentirebbe lo sbocco della bicicletta e quindi l’utilizzo da parte dell’utente, ma non solo. È prevista infatti anche la dotazione a bordo delle biciclette (sia elettriche, sia muscolari), di un sistema di diagnostica avanzato in grado di comunicare tra l’altro, via internet, agli operatori la percentuale di carica delle batterie presenti nel veicolo e la necessità di un cambio batteria, delle biciclette elettriche, per mantenere l’efficienza e disponibilità del veicolo. Ma non solo.

Tra le migliorie proposte c’è poi la dotazione di un’applicazione mobile per il cittadino in grado di semplificare le operazioni di accesso al servizio, l’implementazione delle stazioni virtuali che consistono in spazi  ben identificati e circoscritti, nel quale l’utente può prelevare e riconsegnare le biciclette elettriche e muscolari, riducendo drasticamente l’impatto del servizio di Bike Sharing sull’occupazione di suolo pubblico. Inoltre è previsto un aumento del numero delle stazioni che passeranno da 42 a 50 e un incremento di 30 unità del parco biciclette elettriche disponibili nella prima fase di erogazione del servizio, comportando così un aumento complessivo del parco bici da 700 a 730.  Ma non è finita qui, è previsto infatti anche un prolungamento del servizio che durerà sino alle 24 di ogni giorno di attività.

In totale saranno 35 gli impianti coinvolti che l’azienda gestirà a valere sul servizio. Il noleggio dei mezzi avrà le stesse tariffe previste per il monopattino in sharing. Saranno previste campagne di abbonamenti per determinate categorie di utenti.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui