lapugliativaccina.regione.puglia.it

Buona la prima. La Waterpolo Bari si aggiudica con un punteggio netto il primo incontro di campionato di serie B nazionale (girone 3) di pallanuoto maschile. Un 10 a 5 per i ragazzi allenati da Paolo Baiardini contro il Club Acquatico Pescara che rappresenta un ottimo viatico per questo inizio di stagione. Le calottine biancorosse, impegnate nelle piscine comunali di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) per i propri incontri casalinghi della stagione, a causa dell’indisponibilità della vasca da 35 metri dello Stadio del Nuoto, hanno avuto qualche difficoltà nella prima parte di gara, come testimoniano i tabellini, soprattutto del primo quarto, concluso con un parziale di 3 a 2 per gli avversari. Ma dal terzo in poi, i giovani talenti baresi, trascinati dal capitano Gianluigi (per tutti Gigi) Foglio e dal vice Alessandro Battista, autore di due reti nella prima frazione, hanno vinto la resistenza degli abruzzesi, in scia fino alla metà del terzo tempo, per poi di fatto dilagare. Una prestazione più che positiva, fatta di attenzione e dimostrazione di forza nei momenti topici che fa bene sperare per la marcia dei Reds.

Andamento e risultato della partita sono confermati dalle parole di Baiardini al termine dei quattro tempi.

“Non è mancata l’emozione della prima partita di campionato – spiega l’allenatore – e la vittoria ci dice che è stato sicuramente un buon inizio. Dovendo trovare delle criticità, dire che la prima fra tutte è quella di non essere riusciti a imporre il nostro ritmo di gioco già dal primo quarto chiuso sotto di un gol. Abbiamo comunque dimostrato di avere una buona condizione fisica che ci ha consentito un crescendo nella prestazione che ha dato senza dubbio più sicurezza ai ragazzi prendendo un largo vantaggio dal terzo parziale in poi”.

Sulle fasi cruciali della partita Baiardini spiega come la fase difensiva sia stata determinante “buona, sia nelle inferiorità numeriche considerando le numerose espulsioni che abbiamo subito che in parità dove avremmo potuto essere anche più organizzati Un po più di cinismo e freddezza in attacco e saremmo riusciti a chiudere l’incontro con più largo anticipo. Il nostro è un gruppo molto giovane – aggiunge – forse il più giovane del campionato, che farà sicuramente la differenza nel momento in cui troverà la consapevolezza dell’enorme potenziale che può esprimere. Come società siamo molto soddisfatti del lavoro che stiamo svolgendo a livello globale con tutto lo staff, ma siamo solo agli inizi non bisognerà mollare di un centimetro”.

Nel prossimo incontro i biancorossi saranno impegnati nella prima trasferta stagionale a Roma, contro il Circolo Canottieri Lazio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui