light
dark
DOMENICA, 10 DICEMBRE 2023
69,425 ARTICOLI
day
night
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
69,425 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, chioschi sul waterfront di San Girolamo si riparte: è online il bando

Pubblicato da: redazione | Ven, 10 Febbraio 2023 - 16:00

È stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Bari, disponibile a questo link, il bando per il rilascio di due concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreativa relative ai locali della struttura sul waterfront di Fesca-San Girolamo, dopo l’approvazione delle determine dirigenziali approvate negli scorsi giorni. 

Si tratta di concessioni a destinazione commerciale per i due locali situati alle estremità del fabbricato: il primo, che si estende su una superficie coperta di 419 mq (piano terra e primo piano) con balconi e terrazzo (73 mq), si trova all’estremità del lato sinistro; il secondo, all’estremità opposta, delle dimensioni di mq 243 di superficie coperta (piano terra e primo piano), dispone di balconi e terrazzo per ulteriori 108 mq. Ciascuna concessione potrà avere una durata minima di quindici anni e una massima di venti: per il locale sul lato sinistro è prevista l’attività di somministrazione di alimenti e bevande, anche con eventuale esercizio di vendita al dettaglio, mentre il locale sul lato destro sarà adibito alla vendita di prodotti e/o servizi nei settori sportivo e/o turistico.

Sono a carico dell’aggiudicatario le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria che dovessero rendersi necessarie per l’esercizio dell’attività da svolgere. “Il bando per l’affidamento e la valorizzazione dei locali del waterfront di San Girolamo – ha commentato l’assessoreallo Sviluppo economico Carla Palone – rappresenta l’esito di un percorso di ascolto e confronto con le realtà del quartiere, dai singoli cittadini alle associazioni, fino agli operatori economici. Così abbiamo cercato di rispondere alle richieste rappresentate diversificando le attività da insediare, che ora prevedono anche l’insediamento di esercizi commerciali impegnati in servizi sportivi o turistici, e prolungando la durata delle concessioni, in modo tale da offrire maggiori garanzie rispetto agli investimenti da effettuarvi. Il nostro augurio è che quel luogo possa essere vissuto al più presto attraverso l’ampliamento dell’offerta dei servizi commerciali e di somministrazione, il miglioramento complessivo dell’attrattività del lungomare a nord della città e il consolidamento del rapporto tra la città e il suo mare” – ha concluso.

Al fine di una migliore identificazione dei locali e delle loro caratteristiche, i soggetti interessati dovranno obbligatoriamente, a pena di esclusione dalla procedura, prendere visione dei luoghi, previo appuntamento da concordare contattando la ripartizione IVOP del Comune di Bari. L’effettivo svolgimento del sopralluogo dovrà essere comprovato mediante la sottoscrizione e la successiva trasmissione dell’apposita dichiarazione di avvenuta presa visione dei luoghi. Il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità – prezzo (offerta tecnica pari a 70 punti, offerta economica pari a 30 punti).

Il canone annuo posto a base di gara è pari a 3.377,50 euro per ciascun locale. Il concessionario sarà tenuto a corrispondere il canone offerto assieme alla percentuale di rialzo indicata nell’offerta di aggiudicazione, per il numero di anni di validità della singola concessione. I soggetti interessati, che devono essere iscritti alla Camera di Commercio di Bari, potranno concorrere per uno o entrambi i lotti ma non potranno essere titolari di più di due concessioni demaniali marittime sul territorio comunale: pertanto, se il soggetto già titolare di una concessione demaniale marittima, potrà concorrere per uno o per entrambi i locali, ma potrà aggiudicarsi in via definitiva soltanto uno dei locali.

Non è consentita la partecipazione alla gara qualora il richiedente sia già titolare di due concessioni demaniali marittime presso il territorio del Comune di Bari. La domanda di partecipazione, completa di tutta la documentazione richiesta dal bando, dovrà essere inviata entro le ore 9.30 del prossimo 27 marzo.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

I sette fatti più importanti a...

Le classifiche sulla Qualità della vita in Puglia. Le ordinanze cautelari...
- 10 Dicembre 2023

Ruba un’auto e muore in un...

Per sfuggire ai carabinieri ha iniziato a procedere all'impazzata lungo la...
- 9 Dicembre 2023

Titolare effettivo di un’impresa, sospeso l’obbligo...

Il Tar del Lazio ha sospeso l’obbligo di comunicazione del titolare...
- 9 Dicembre 2023

Bari, si rompe condotta Aqp: chiuso...

Disagi oggi in via Napoli dove si è rotta una condotta...
- 9 Dicembre 2023