LUNEDì, 22 APRILE 2024
72,667 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,667 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, mareggiate e alghe sulle coste: ripulita la spiaggia di Torre a Mare

Pubblicato da: redazione | Mer, 1 Marzo 2023 - 18:30

Proseguono, senza sosta, gli interventi predisposti da Amiu Puglia spa per la rimozione della posidonia spiaggiata sulla costa cittadina in seguito alle mareggiate delle ultime settimane.

In particolare, le operazioni di recupero sono definite dalla delibera di giunta regionale 822/2022 – “Linee guida sulla gestione delle biomasse vegetali spiaggiate”, che prevede la possibilità di rimuovere le biomasse e conferirle in impianto di compostaggio. Oggi le  squadre sono state impegnate a Torre a Mare, dove, nei giorni scorsi, era iniziata l’attività di abbancamento per consentire l’asciugatura delle biomasse.

Il programma continuerà nell’area del Canalone, con rimozione tra domani e sabato 4 marzo; a San Giorgio, dopo l’abbancamento, l’attività di rimozione è prevista il 6 marzo. Gli interventi di Amiu Puglia spa rispettano l’ecosistema costiero, riducendo i potenziali rischi e favorendo il recupero del materiale raccolto.

Il presidente di Amiu Puglia spa Paolo Pate ha ribadito come la posidonia sia erroneamente considerata come “un elemento negativo per le nostre coste, principalmente a causa dell’odore caratteristico”. “In realtà – ha precisato – in mare svolge una funzione chiave nell’ecosistema, ma anche le foglie spiaggiate hanno un’importante funzione ecologica nell’ambiente litoraneo perché offrono a numerosi organismi marini protezione e riparo dai predatori, rappresentano fonte di alimentazione, sono in grado di produrre enormi quantità di ossigeno e di biomassa vegetale e costituiscono una barriera vegetale in grado di contrastare il fenomeno di erosione delle coste. Inoltre, la presenza di praterie di posidonia in buono stato di salute è indice di qualità delle acque litorali in quanto la posidonia è particolarmente sensibile a tutti i fattori che inducono inquinamento, comprese le attività dell’uomo” – ha concluso.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Trapianti di polmone e pancreas nel...

L'attività trapiantologica nella Regione Puglia ha fatto segnare negli ultimi tre...
- 22 Aprile 2024

Il Bari 2023/24: una squadra “forte”...

La gara contro il Pisa, avrebbe dovuto rappresentare la partita della...
- 22 Aprile 2024

Bari, addio al proprietario del ristorante...

Giornata di lutto nel mondo della ristorazione barese per la morte...
- 22 Aprile 2024

Disabilità: l’importanza dei montascale per garantire...

Nell'affrontare la vita quotidiana, le persone con disabilità si trovano spesso...
- 22 Aprile 2024