VENERDì, 24 MAGGIO 2024
73,393 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,393 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari Piano Festival, svelate date e nomi della sesta edizione

Dalla musica classica a quella contemporanea, ecco alcune anticipazioni emerse nel corso del concerto di anteprima tenutosi in mattinata

Pubblicato da: redazione | Mar, 6 Giugno 2023 - 19:35
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

Dalla musica classica a quella jazz, sino ad arrivare a quella contemporanea. Dopo il concerto-anteprima di questa mattina con il pianista Andrea Lucchesini nel foyer del Teatro Petruzzelli, sono stati svelati le date e i nomi di alcuni protagonisti della sesta edizione del Bari Piano Festival, con la direzione artistica di Emanuele Arciuli.

Il festival, che da sempre porta a Bari grandi artisti della scena musicale internazionale accostandoli a spettacoli di forte interesse, capaci di associare al pianoforte, declinato soprattutto nella dimensione della contemporaneità, espressioni artistiche quali scrittura, recitazione e danza, tornerà a Bari dal 22 al 29 agosto. Un cartellone unico di eventi pensato per intercettare un pubblico ampio, una programmazione ricca che spazia tra musica classica, jazz e musica contemporanea con nomi come i jazzisti francesi Gregory Privat a cui si aggiunge anche un DJ set con Andrea La Bombarda con temi tratti dal concerti di Privat, e Baptiste Trotignon e il DJ set con Vito Arpino con temi tratti dal concerto di Trotignon; i pianisti classici come Roger Muraro, Cabassi, Bae, il concerto-conversazione con Carlo Boccadoro e Emanuele Arciuli sulla nuova musica. Confermate anche alcune della storiche location che ospitano da sempre i concerti del Bari Piano Festival come la Basilica di San Nicola, il Chiostro di Santa Chiara e Torre Quetta.

Voluto dal Comune di Bari e realizzato dal Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito del protocollo di intesa 2023 con Puglia Promozione e inserito nella Festa del Mare sostenuta dalla Regione Puglia, Bari Piano Festival rivede quest’anno la collaborazione con la Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari già in essere nelle prime edizioni. Dopo il benvenuto da parte di Massimo Biscardi, sovrintendente della Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari, la parola è passata all’assessora alle Culture del Comune di Bari, Ines Pierucci: “Bari Piano Festival giunge alla sesta edizione e si consolida sempre più in una preziosa occasione culturale – ha commentato l’assessora -. Ringrazio il mio predecessore Silvio Maselli che sei anni fa, con il maestro Emanuele Arciuli, ha condiviso la felice intuizione di organizzare questo straordinario appuntamento musicale che ha permesso a tutti noi di avvicinarci alle più interessanti contaminazioni tra classico e contemporaneo grazie al coinvolgimento di grandi nomi del panorama internazionale della musica per pianoforte. L’assessorato comunale alle Culture da cinque anni a questa parte ha inserito il Bari Piano Festival nella programmazione estiva della Festa del Mare che, grazie al sostegno di Regione Puglia e Pugliapromozione e alla professionalità del Teatro Pubblico Pugliese, oggi incarna perfettamente la nostra visione culturale strategica con un cartellone di qualità le cui rassegne sono affidate alla direzione artistica di personaggi del calibro di Emanuele Arciuli e di operatori culturali di grande esperienza e sensibilità”.

“Una delle missioni del Teatro Pubblico Pugliese è la formazione del pubblico e mai come questa contaminazione tra musica e contemporaneo e antico aiuta questa missione di formazione. Noi come Tpp siamo la spalla, ma sappiamo che le spalle hanno le preferenze e la formazione del pubblico è la mia – ha aggiunto Maddalena Tulanti, consigliera di amministrazione del Tpp -. Non tutti siamo abituati a questa fluidità da una nota di Scarlatti a una di Berio. Arciuli ci tiene a questa contaminazione e lo ripete spesso perché dobbiamo abbattere questo muro: il nostro orecchio è più abituato alla musica classica che a quella contemporanea. L’obiettivo sarà raggiunto quando non avremo più bisogno di spiegazioni perché il nostro orecchio sarà abituato e le saprà riconoscerle”. – ha concluso.

“Innanzi tutto voglio ringraziare il Comune di Bari e anche il Tpp che è diventato una specie di seconda famiglia. Il Bari Piano Festival è un vero lavoro di squadra. Tutti quelli che ci lavorano sono uniti da una sorta di patto di amicizia nel nome della musica. E ringrazio anche il pubblico che ci segue con passione e interesse sin dalla prima edizione. Quest’anno il festival si svolgerà dal 22 al 29 agosto e oltre ai concerti festeggeremo gli 80 anni di un grande artista quale è Iginio Iurilli con una conversazione e poi ci saranno anche presentazioni di libri che completeranno il programma” –  ha detto infine Emanuele Arciuli, direttore artistico del Festival.

Il programma completo del Bari Piano Festival sarà svelato nelle prossime settimane, insieme alle altre attività inserite in Festa del Mare. L’operazione è cofinanziata nell’ambito dell’Accordo di Collaborazione 2023 sottoscritto tra Teatro Pubblico Pugliese e Puglia Promozione, a valere sul POR PUGLIA FESR – FSE 2014/2020 il futuro alla portata di tutti Asse VI – Azione 6.8.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, sparatoria al San Paolo: gambizzato...

Colpi di arma da fuoco nel tardo pomeriggio di oggi in...
- 24 Maggio 2024

Giovinazzo, torna “Porto Rubino”: tra gli...

Dopo il grande successo dell’anno scorso, torna a Giovinazzo ‘ Porto Rubino’,...
- 24 Maggio 2024

Salvata la categoria, il Bari deve...

Il Bari salva la categoria (e la faccia) nell'ultimo atto della...
- 24 Maggio 2024

Giornata nazionale del Sollievo, le iniziative

Domenica 26 maggio si attivano più di cento iniziative nelle Regioni...
- 24 Maggio 2024