SABATO, 13 APRILE 2024
72,423 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,423 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Antenucci glaciale, i biancorossi sognano: Cagliari-Bari 1-1

La squadra di Mignani agguanta il pareggio nei minuti di recupero al termine di una gara dominata

Pubblicato da: Nicola Lucarelli | Gio, 8 Giugno 2023 - 22:44

Il Bari esce a testa altissima e con qualche rimpianto dall’Unipol Domus di Cagliari. La compagine biancorossa disputa una delle migliori gare della stagione, collezionando palle gol a grappoli. La squadra di Ranieri va in vantaggio ad inizio gara col ‘solito’ Lapadula, ma la squadra di Mignani non si disunisce. Tantissime le occasioni collezionate dai galletti, ma un super Radunovic e tanta imprecisione da parte di Cheddira sembravano rendere stregata la porta sarda. Ma ci ha pensato un glaciale Antenucci a siglare la rete del pareggio nei minuti recupero. Tutto rimandato alla gara di ritorno che si disputerà domenica 11 maggio allo stadio ‘San Nicola’.

SCELTE INIZIALI: Per la prima volta, nella sua ultracentenaria storia, il Bari disputa una doppia finale playoff di serie B. Archiviato l’esaltante successo casalingo contro il Südtirol in semifinale, i biancorossi scendono in campo all’Unipol Domus di Cagliari per affrontare i rossoblù allenati da mister Ranieri.

Per la sfida agli isolani, Mignani deve rinunciare allo squalificato Ricci e all’infortunato Di Cesare, mentre torna a disposizione Frattali. Il tecnico genovese schiera i suoi con il modulo 4-3-1-2 con sole tre novità rispetto alla formazione iniziale vista nel match contro il SudTirol: Mazzotta sostituisce Ricci, Zuzek affianca Vicari in difesa, mentre Benedetti si riprende una maglia da titolare a centrocampo.

Nel Cagliari, mister Ranieri, deve rinunciare allo squalificato Dossena, oltre ai lungodegenti Falco e Capradossi. Il tecnico rossoblù schiera i suoi con il 4-3-1-2: c’è Lapadula dal primo minuto.

PRIMO TEMPO: Il Cagliari parte subito forte, schiacciando il Bari nella propria area di rigore e trova il gol al minuto 9: Mancosu pennella un ottimo cross per Lapadula che sovrasta Dorval e insacca di testa. Prova a reagire la squadra biancorossa al minuto 13: Mazzotta fugge via sulla fascia sinistra e cerca l’assist per Cheddira, ma Radunovic capisce tutto. Magia di Esposito al minuto 15 che supera due avversari ma il suo tiro viene deviato in corner.

La battuta dello stesso viene affidata ad Esposito che serve alla perfezione Zuzek, appostato sul secondo palo, ma lo sloveno manda incredibilmente lato. Lapadula trova la rete del raddoppio al minuto 17, ma l’azione è viziata da un fuorigioco di partenza. Cagliari ancora pericoloso al minuto 19 con Deiola che colpisce la traversa con un colpo di testa, su assist del solito Mancosu dalla bandierina. La squadra di Ranieri insiste al minuto 22: bellissimo scambio tra Lapadula e Mancosu, con quest’ultimo che costringe Caprile alla respinta. Squillo biancorosso al minuto 27: Benedetti prova la botta dalla distanza, ma la palla termina a lato. Ci prova anche Cheddira al minuto 29, ma il suo colpo di testa finisce alto. Al minuto 34 Esposito serve un’altra grande palla a Cheddira che colpisce male e manda la palla alta.

Episodio chiave al minuto 37: Nandez colpisce la sfera col braccio in area di rigore su cross di Esposito. Dopo un controllo Var viene decretato il penalty. Sul dischetto si presenta Cheddira che calcia malamente tra le braccia di Radunovic. Ancora un errore da matita blu per Cheddira in pieno recupero: l’italo-marocchino, su corner battuto da Esposito, manda clamorosamente a lato. E’ l’ultimo sussulto di un palpitante primo tempo che va in archivio sul risultato di 1-0 per i padroni di casa.

SECONDO TEMPO: La ripresa inizia con gli stessi ventidue della prima frazione di gara e il copione del match non cambia: al minuto 49 Cheddira si lancia su una palla vagante, riesce a superare Altare, ma la sua conclusione viene respinta da un ottimo Radunovic. Ancora provvidenziale l’estremo difensore serbo al minuto 59 su un tocco ravvicinato di Benedetti.

La squadra di Mignani è padrona del campo e il Cagliari prova ad alleggerire la pressione al minuto 70 con Azzi che impegna Caprile. Primi cambi per i galletti al minuto 73: fuori Maita ed Esposito, dentro Bellomo e Folorunsho. Mignani cambia ancora al minuto 79: fuori Morachioli, dentro Ceter. Il colombiano è subito protagonista al minuto 82, ma ancora una volta Radunovic è strepitoso e dice di no. Si fa vedere la squadra isolana al minuto 85 con Nandez che si beve Mazzotta ma calcia a lato. Doppia chance per i biancorossi al minuto 88 ma prima Zappa, poi il solito Radunovic evitano il gol del pari. Ci prova anche Bellomo al minuto 89, ma la sua conclusione è preda facile per il Radunovic di questa sera. Ancora Var protagonista al minuto 91: Folorunsho viene agganciato in area di rigore da Altare, ed è ancora penalty. Sul dischetto si presenta Antenucci, entrato da pochi secondi al posto di Cheddira.

Il numero 7 è freddissimo e spiazza Radunovic per lo strameritato gol del pareggio. Il Cagliari non molla e va vicino alla rete del vantaggio con Prelec al minuto 101. Non accade più nulla sino al triplice fischio del signor Mariani: Cagliari – Bari, finale d’andata dei playoff di serie B, è storia: allo stadio ‘Unipol Domus’ termina 1-1.

PAGELLE: Esposito disegna calcio. Cheddira è un disastro

Caprile 6, Dorval 6, Zuzek 6,5, Vicari 6, Mazzotta 5,5, Maita 6,5 (73′ Bellomo 6), Maiello 6,5, Benedetti 6,5 (91′ Molina sv), Morachioli 6 (79′ Ceter 6,5), Cheddira 4 (91′ Antenucci 7), Esposito 7 (73′ Folorunsho 6)

Mignani 7

TABELLINO

Risultato finale: 1-1

Marcatori: 9′ Lapadula 95′ Antenucci rig.

Ammoniti: nessuno

Espulsi: nessuno

Angoli: 7-10

FORMAZIONI INIZIALI:

CAGLIARI (4-3-1-2): Radunovic, Goldaniga, Mancosu, Nandez, Lapadula, Deiola, Altare, Zappa, Makoumbou, Azzi, Luvumbo

Panchina: Aresti, Ciocci, Rog, Viola, Millico, Prelec, Lella, Barreca, Pavoletti, Obert, Kourfalidis, Di Pardo

All. C. Ranieri

 

BARI (4-3-1-2): Caprile, Dorval, Zuzek, Vicari, Mazzotta, Maita, Maiello, Benedetti, Morachioli, Cheddira, Esposito

Panchina: Frattali, Matino, Antenucci, Benali, Botta, Bosisio, Pucino, Ceter, Bellomo, Molina, Folorunsho, Mallamo

All. M. Mignani

SQUADRA ARBITRALE:

Arbitro: Maurizio Mariani della sezione di Aprilia. Assistenti: Daniele Bindoni della sezione di Venezia e Alberto Tegoni della sezione di Milano. Quarto uomo: Daniele Chiffi della sezione di Padova, mentre al VAR ci sarà Valerio Marini (Roma1), coadiuvato dall’ AVAR Paolo Valeri (Roma2).

(Foto ssc bari)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Lutto nel mondo della moda: muore...

È morto oggi, a Firenze, Roberto Cavalli. Lo stilista, fondatore dell'omonima...
- 12 Aprile 2024

Bari, chiude il teatro Purgatorio: dopo...

Dopo cinquant'anni chiude il teatro Purgatorio, storico luogo culturale di Bari....
- 12 Aprile 2024

Arresti a Bari, in commissione proposta...

La settimana prossima, la commissione regionale della Puglia discuterà una proposta...
- 12 Aprile 2024

Bari, dalle mani della mafia alla...

Ancora beni confiscati alla mafia restituiti ai cittadini. Su proposta dell’assessore...
- 12 Aprile 2024