MERCOLEDì, 24 APRILE 2024
72,720 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,720 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari Pride, corteo in centro. Decaro: “Strada dei diritti lunga”

Il Bari Pride in Puglia compie 20 anni

Pubblicato da: Samantha Dell'Edera | Sab, 17 Giugno 2023 - 17:54

“Quest’anno celebriamo i 20 anni del Pride pugliese. Dal 2003 ad oggi il Pride attraversa le strade di questa città e di questo noi siamo orgogliosi”. Con queste parole il sindaco Antonio Decaro ha partecipato questo pomeriggio al Bari Pride.  “In questi vent’anni – ha aggiunto –  per fortuna sono cambiate tante cose, a Bari come nel resto del Paese ma la strada dei diritti è ancora lunga. Essere qui oggi per me significa testimoniare la mia volontà come uomo, come cittadino e come sindaco di voler percorrere questa strada insieme a tutte le associazioni, i movimenti, le persone che chiedono soltanto di vedere riconosciuti quei diritti legittimi che hanno tutti i cittadini, indipendentemente dalla persona che si ama o dal genere in cui ci si riconosce”.

Il corteo è partito poco dopo le 16 da piazza Umberto per poi proseguire per via Andrea da Bari, via Nicolai, via De Rossi, via Piccinni, via Cairoli, vorso Vittorio Emanuele, lungomare, piazza Diaz (lungo l’Istituto Vivante), via Imbriani, vorso Cavour, via Beatillo e rientrare in piazza Umberto dove si terrà una festa in piazza con punti ristoro e test gratuiti hiv  a cura di Cama Lila Bari e Cooperativa CAPS

Elenco dei Comuni che hanno aderito alla manifestazione: Corato, Polignano a Mare, Putignano, Mola di Bari, Bitonto, Rutigliano, Noicattaro, Palo del Colle, Capurso, Bitritto, Santeramo in Colle, Cellamare, Giovinazzo, Casamassima, Ruvo di Puglia, Terlizzi, Locorotondo, Cassano delle Murge, Bitetto, Trani, Gioia del Colle, Monopoli, Valenzano, Noci, Altamura, Alberobello

“Questa adesione – fanno sapere gli organizzatori – è fondamentale per noi perché rappresenta la possibilità, nei prossimi 5 anni di governo, di costruire strumenti di autodeterminazione dal basso per le persone lgbtqia+ sui territori, in sinergia con le azioni che stiamo portando avanti sul piano cittadino nel capoluogo. Rappresenta altresì un forte segnale per chiunque abiti la provincia, per sentirsi meno solə rispetto ad eventuali contesti omolesbobitransfobici e sapere che l’amministrazione comunale è dalla sua parte”. (foto Bari Pride)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, l’ultimo discorso di Decaro in...

"Ieri ho fatto il mio ultimo discorso da sindaco in consiglio...
- 24 Aprile 2024

Asl Bat, al via progetto pilota...

Sarà avviata a maggio negli ospedali Bonomo di Andria e Dimiccoli...
- 24 Aprile 2024

Per i ponti 16 milioni di...

Quasi 16 milioni di partenze e una complessivamente circa 5,5 miliardi...
- 24 Aprile 2024

Bari, al Demodè Club arriva il...

Venerdì 26 aprile al Demodè Club di Modugno (Ba) diretto da...
- 24 Aprile 2024