GIOVEDì, 22 FEBBRAIO 2024
71,165 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,165 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, 31 profughi in arrivo. L’assessore: “Pronti ad accoglierli”

L'appello della Bottalico alla Regione: "Necessari più posti nelle strutture"

Pubblicato da: redazione | Mer, 6 Settembre 2023 - 08:50

Trentuno persone – tra cui donne, uomini e bambini – soccorse dalla Geo Barents, arriveranno al Porto di Bari domani giovedì 7 settembre. Si tratta di 20 uomini, 2 donne, 4 minori accompagnati , 5 minori non accompagnati provenienti da Siria, Bangladesh, Egitto, Iraqb. Le autorità italiane, infatti, hanno assegnato loro il porto di Bari. Intanto la macchina organizzativa è partita: l’assessorato al Welfare, ha dato la sua disponibilità a collaborare al piano rinteristiruzionale per l’accoglienza coordinato dalla Prefettura. “Lo sbarco – ha commentato l’assessore Francesca Bottalico – pur di entità limitate rispetto a quelle precedenti, sarà caratterizzato dalla presenza di minori non accompagnati che richiedono una particolare attenzione e cura in arrivo e nel successivo smistamento tra le strutture individuate dalla prefettura. Una fase, quest’ultima molto delicata e impegnativa, alla luce della mancanza in tutta Italia e così anche nell’ambito di Bari, di posti nelle strutture prefettizie, ministeriali e comunali a seguito del vertiginoso aumento di arrivi in questi mesi, come più volte, personalmente, ho denunciato e segnalato ai diversi livelli di Governo. In questa direzione ribadisco la richiesta alla Regione Puglia di derogare e ampliare i posti disponibili nelle strutture.

La nostra disponibilità – ha proseguito –  sarà massima per garantire la rete di assistenza ai profughi e migranti durante lo sbarco, e successivamente anche nel caso di ricoveri nonché per l’accoglienza di 14enni. Per questo abbiamo previsto, su richiesta, con il presidio ospedaliero pediatrico eventuali kit di base utili per chi in arrivo sarà ricoverato per accertamenti a cura dell’Asl. Come assessorato abbiamo già predisposto a livello preventivo l’equipe dei mediatori interculturali, il pronto intervento sociale per offrire assistenza ai profughi, e accompagnamento a quelli maggiormente vulnerabili. Sono previsti ad oggi pochi minori ma che potrebbero aumentare, come spesso accade, dopo gli accertamenti anagrafici e medici.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Sette spaccate nei negozi del centro...

Ieri pomeriggio la Polizia di Stato ha tratto in arresto un...
- 22 Febbraio 2024

Bari, incidente sulla tangenziale: lunghe code

Incidente stradale sulla ss16 direzione sud all'altezza dell'uscita 2 per Palese....
- 22 Febbraio 2024

Bari, dopo l’addio della Giustizia resta...

A gennaio del 2019, il palazzo di via Nazariantz è stato...
- 22 Febbraio 2024

Bari, incidente in corso Benedetto Croce:...

Incidente questa sera in corso Benedetto Croce ad angolo con via...
- 21 Febbraio 2024