DOMENICA, 25 FEBBRAIO 2024
71,239 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,239 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, il ricordo del giudice Chinnici nel libro del figlio Giovanni

Riparte il Libro possibile winter

Pubblicato da: redazione | Sab, 23 Settembre 2023 - 11:30

A quarant’anni dall’omicidio Chinnici, il Libro Possibile ricorda il giudice ucciso dalla mafia a partire dal toccante racconto del figlio. Riprende il 25 settembre la sezione ‘Winter’ della nota rassegna culturale, con la presentazione del libro di Giovanni Chinnici: “Trecento giorni di sole. La vita di mio padre Rocco, un giudice scomodo” (Mondadori). L’evento si terrà alle 18, al cineteatro Adriatico di Vieste (FG), con ingresso libero fino a esaurimento posti. A moderare, Giancarlo Fiume caporedattore centrale TGR Puglia. Introduce l’incontro Rosella Santoro, direttrice artistica del Festival Il Libro Possibile, con i saluti istituzionali dell’assessora alla cultura, Graziamaria Starace. La mattina seguente, 26 settembre, alle 11, l’autore incontrerà anche gli studenti della scuola media Massari-Galilei di Bari.

Il 29 luglio del 1983, una Fiat imbottita di esplosivo colse Rocco Chinnici davanti al portone di casa sua, a Palermo, causandone la morte. Il giudice aveva impresso una svolta decisiva nella lotta alla criminalità organizzata siciliana, costruendo quello che sarebbe diventato noto come pool anti-mafia ed elaborando una linea operativa che avrebbe fatto scuola, negli anni a venire, a magistrati come Falcone e Borsellino. Tra i primi ad accorrere sul luogo dell’esplosione, ci fu Giovanni, uno dei figli di Chinnici, all’epoca 19enne. Oggi, a quarant’anni dalla strage, Giovanni racconta in un libro i momenti che cambiarono per sempre la sua esistenza e quella di un intero Paese. Trecento giorni di sole (Mondadori) è la storia di un figlio che non ha avuto il tempo di parlare da uomo a uomo con suo padre, è il ritratto di un magistrato che ha lottato per squarciare il velo su un fenomeno, quello mafioso, di cui pochi – allora – erano disposti a riconoscere l'esistenza; un uomo che, a costo della vita, ha lottato per rendere l’Italia un posto migliore. Non è un caso che il Libro Possibile Winter riparta proprio da questi temi, a Vieste, rinnovando la partnership con un’amministrazione che ha fatto dell’educazione alla legalità uno dei suoi obiettivi cardine. Appuntamento con Giovanni Chinnici, il 25 settembre, alle 18, al cineteatro Adriatico di Vieste (FG), con ingresso libero fino a esaurimento posti. Il 26 settembre, alle 11, l’autore incontrerà gli studenti della scuola media Massari-Galilei di Bari.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Allerta gialla in Puglia per mareggiate...

Nuova allerta meteo in Puglia. A diramare l'allerta gialla la Protezione...
- 24 Febbraio 2024

Artico sempre più caldo e gli...

Gli orsi polari non riescono a adattarsi al clima più caldo...
- 24 Febbraio 2024

Recensioni false, il dramma del business...

Secondo il report The State of Fake Online Review redatto da...
- 24 Febbraio 2024

In Italia boom colonnine di ricarica,...

Crescita record nel 2023 per le colonnine per la ricarica di...
- 24 Febbraio 2024