MERCOLEDì, 21 FEBBRAIO 2024
71,135 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,135 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Piano energetico, si spacca il centrosinistra pugliese

Il gruppo Con contro l'assessore all'Ambiente

Pubblicato da: redazione | Gio, 5 Ottobre 2023 - 15:00

Il Piano energetico ambientale spacca la maggioranza di centrosinistra in Consiglio regionale pugliese, è il gruppo “Con” ad attaccare l’assessora all’Ambiente Anna Grazia Maraschio. “Per fortuna – dicono i consiglieri regionali Giuseppe Tupputi, capogruppo, Stefano Lacatena, gli assessori Alessandro Delli Noci e Gianfranco Lopane e il consigliere Alessandro Leoci – siamo intervenuti sulla legge di modifica alle norme per la transizione energetica, visto che finalmente abbiamo appreso che l’assessore Maraschio ha pronto nel cassetto il Piano Energetico Ambientale Regionale. Il Pear a breve (ci riferisce l’assessore tramite pec, perché la forma ha il suo peso) approderà in Giunta: un documento che Maraschio ha condiviso, evidentemente, solo con se stessa, dato che nessuno ne sapeva nulla”.

“Con” critica l’impostazione del Piano: “Entriamo nel merito della sua risposta alle nostre osservazioni. L’assessore, ahi noi, non perde il vizio di scaricare su altri compiti e responsabilità che spetterebbero a lei, a partire dal nodo della localizzazione delle aree idonee all’installazione di impianti di energie rinnovabili. Il “dove” – dice – va deciso con legge regionale e non con il Pear. Peccato, però, che farlo con il Piano significa sottoporre ogni localizzazione ad una procedura che tutela maggiormente l’interesse delle comunità, oltre ad imporre un confronto con i territori più stringente di quello richiesto dalla legge. Tradotto: l’assessore non vuole assumersi la responsabilità delle scelte, si sfila da ogni possibile intervento. Noi non perdiamo la speranza e la invitiamo a fare ciò che si dovrebbe e si deve: governare i processi e pianificare con coraggio”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Topolino si “sindacalizza”, mobilitazione in corso...

C'è aria di mobilitazione a Disneyland, il parco di divertimento di...
- 20 Febbraio 2024

Incidente stradale nel Nord Barese, un...

È di un morto e quattro feriti il bilancio provvisorio di...
- 20 Febbraio 2024

Puglia, infortuni sul lavoro: domani sciopero...

Due ore di sciopero a fine turno, domani mercoledì 21 febbraio,...
- 20 Febbraio 2024

Milleproroghe, ok alla fiducia: soddisfazione Confagricoltura...

Via libera al disegno di legge di conversione del decreto legge...
- 20 Febbraio 2024