LUNEDì, 22 APRILE 2024
72,668 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,668 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, a san Giorgio Martire una foresta urbana: “Avrà 10mila alberi”

Ecco la zona individuata

Pubblicato da: redazione | Mar, 24 Ottobre 2023 - 15:00

San Giorgio Martire si prepara a ospitare una foresta urbana. L’area della ex discarica comunale situata nei pressi del santuario della Madonna della Grotta, è stata infatti individuata per un intervento di forestazione che sarà realizzato utilizzando i fondi disponibili per azioni di greening urbano e piantumando giovani alberi donati da privati nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa.

L’area, che si sviluppa su una superficie di oltre 60mila mq e dista poco più di un chilometro dallo stadio San Nicola, si presenta come un terreno pianeggiante con pochissima vegetazione alle porte del centro abitato: la discarica comunale, infatti, è stata dismessa oltre 40 anni fa, tombata (come previsto dalla normativa), e avviata a risanamento con la posa di uno strato di materiali inerti e di terreno che oggi può ospitare diverse migliaia di alberi e arbusti.

“Come prevede la prassi, la piantumazione di specie arboree sulle superfici che hanno ospitato discariche, chiuse da più di 30 anni, rappresenta un intervento di ristoro ambientale consolidato – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli – in seguito a un accurato monitoraggio da parte dei tecnici, quest’area, molto vicina al San Nicola, risulta perfetta per un intervento del genere e potrebbe diventare la prima vera foresta urbana della nostra città. Si tratta di una distesa di terra molto ampia dove, nei prossimi due/tre anni, potremo piantumare circa diecimila nuovi alberi. Di fatto questa rappresenta un’iniziativa di portata straordinaria, se si considera che attualmente in città si contano circa 30mila alberi in totale. Con questo intervento, dunque, intendiamo non solo recuperare un’area del tutto inutilizzata trasformandola in un grande bosco, ma anche rivitalizzare questi terreni con la messa a dimora di alberi e arbusti che, crescendo, garantiranno una maggiore produzione di ossigeno e una netta riduzione di anidride carbonica. Pertanto, lancio fin d’ora un appello ad aziende e singoli cittadini che vogliano contribuire alla realizzazione di questo progetto: se ai fondi comunali a nostra disposizione si aggiungessero risorse private, potremmo centrare insieme un risultato importante per migliorare la qualità dell’ambiente urbano” – ha concluso.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Rimpasto Giunta Regione Puglia, è fumata...

Decisione rinviata sul rimpasto della giunta Emiliano. La riunione tra il...
- 22 Aprile 2024

Trapianti di polmone e pancreas nel...

L'attività trapiantologica nella Regione Puglia ha fatto segnare negli ultimi tre...
- 22 Aprile 2024

Il Bari 2023/24: una squadra “forte”...

La gara contro il Pisa, avrebbe dovuto rappresentare la partita della...
- 22 Aprile 2024

Bari, addio al proprietario del ristorante...

Giornata di lutto nel mondo della ristorazione barese per la morte...
- 22 Aprile 2024