BARI – Prende il via mercoledì 23 marzo ad Ostia il Trofeo delle Regioni di pallanuoto femminile under 17: tra le quindici regioni che fino al 26 marzo si sfideranno nelle acque del centro federale alle porte di Roma, la Puglia sarà guidata quest’anno da Mauro Birri, tecnico di lunghissima esperienza e approdato in Puglia, al quale il comitato regionale della Fin ha affidato la selezione delle atlete.  A comporre la squadra saranno le ragazze della Mediterraneo Taranto e della Flipper Nuoto, formazioni impegnate nel campionato di serie B femminile, insieme ad una giovanissima atleta della Bio Sport Conversano, Maghi Di Leo, classe 2005.

\r\n

“È un’esperienza che le ragazze, anche le più piccole devono fare – spiega Mauro Birri – perché si confronteranno con giocatrici loro coetanee ma che hanno la possibilità di giocare in A2 e in A1, ed è uno stimolo per l’intero movimento pallanuotistico femminile pugliese a riprendere coscienza delle proprie capacità. Più società avranno voglia e determinazione a dare spazio alla pallanuoto in rosa, meglio sarà: io qui ho trovato la voglia di fare qualcosa di importante, di mettersi in gioco per davvero. La promozione è sviluppo della disciplina: nessuna di queste ragazze e di tutte coloro che vogliono iniziare ad assaporare la bellezza della pallanuoto, deve sentirsi sconfitta a priori”.

\r\n

L’obiettivo della rappresentativa pugliese femminile under 17 al Trofeo delle Regioni è di strappare un pass per gli ottavi di finale, provando a piazzarsi tra le prime due del girone B nel quale è stata inserita con le formazioni dell’Emilia Romagna e della Lombardia: all’esordio mercoledì 23 marzo invece Lussuoso e compagne dovranno vedersela con la testa di serie Liguria. Poi alle atlete pugliesi toccherà giocare ogni partita secondo su secondo, senza mai perdere il sorriso e la grinta tipica delle Donne del Tacco dello Stivale.

\r\n

\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here