Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

BARI – L’ex direttore amministrativo amministrativo del teatro Petruzzelli Vito Longo, è stato scarcerato perché – secondo il Tribunale – non può più inquinare le prove.\r\n\r\nL’arresto\r\n\r\nLongo è stato arrestato lo scorso 12 gennaio insieme a quattro imprenditori nell’ambito dell’inchiesta della Digos, coordinata da pm Fabio Buquicchio, sulle presunte mazzette intascate dal direttore amministrativo per aggiudicare alcuni appalti a società “amiche”. L’accusa nei confronti di Longo è di corruzione, secondo la Procura barese avrebbe intascato in meno di due mesi, da ottobre a novembre 2015, circa 20mila euro. Per i giudici esistono i gravi indizi di colpevolezza individuati dalla magistratura inquirente. Le indagini, intanto, proseguono e il pm Buquicchio ha ottenuto dal gip il sequestro preventivo di un conto corrente intestato a Longo dove erano depositati 11.300 euro.  Per la Procura si tratta della somma equivalente al presunto prezzo della corruzione, cioè il denaro che materialmente Longo avrebbe già intascato dagli imprenditori. Secondo gli investigatori, il presunto giro di mazzette non solo ha leso l’immagine del teatro Petruzzelli, ma avrebbe provocato anche un danno economico alla Fondazione. E’ quanto emerge dai nuovi accertamenti svolti, nei giorni scorsi, dalla guardia di finanza. I presunti appalti truccati, stando all’analisi della documentazione sequestrata dagli inquirenti, sarebbero costati alla Fondazione il doppio di quanto previsto dai contratti.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui