Cabtutela.it

BARI – Il Comune di Bari ha deciso di intitolare una targa sul lungomare Massaro a Palese a Roberto Straccia, lo studente 24enne originario di Moresco (Fermo) il cui corpo senza vita fu ritrovato sul litorale barese il 7 gennaio del 2012. Scomparso da Pescara il 14 dicembre 2011, dopo esser uscito per andare a correre, il suo cadavere venne ritrovato sul litorale cittadino, a 300 chilometri di distanza da casa sua.\r\n\r\nAlla cerimonia presente anche il suo papà, Mario Straccia fondatore nonché presidente dell’associazione “In cammino con Roberto Straccia”, insieme al presidente nazionale dell’associazione Penelope Italia onlus, Antonio Maria La Scala, e al presidente di Penelope Puglia Antonio Genchi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui