Cabtutela.it

Solo pochi giorni fa si son svolte a Bari due importanti manifestazioni in favore delle legalità, una sotto il palazzo di città, l’altra a Catino in ricordo delle vittime di Capaci. Eppure qui, sul territorio del Municipio 3 di Bari, non si vedono grosse migliorie in tema di sicurezza e la legalità, anzi, se fino a due giorni fa girava su internet la notizia del ritrovamento di cibo per cani adulterato (pare con chiodi all’interno) nella pineta di San Francesco, oggi la segnalazione che mi giunge riguarda l’ennesimo ritrovamento di una siringa usata, posta vicino la Fermata del Tesoro al quartier San Paolo.\r\n\r\nMa la notizia di una siringa usata e abbandonata tra i rifiuti ovviamente non è fine a se stessa. La vera notizia è che in un momento di crisi sociale cosi pesante forse l’avvicinamento alle droghe sta tornando “di moda” ma – ricordiamolo – le droghe sono proprio un esempio importante di illegalità, sia nell’uso che nella diffusione, ed il contatto diretto involontario con questo tipo di oggetti abbandonati per strada può causare infezioni o, in casi più rari, veri e propri contagi. Insomma, per Bari in questo momento forse il tema centrale non deve essere il restyling di via Sparano o i meri proclami in favore della legalità, bensì l’amministrazione dovrebbe pensare alle periferie cittadine, dove le necessità sono di ogni tipo: dai manti stradali dissestati, ai rifiuti spesso abbandonati da ignoti a cielo aperto, fino ad arrivare a queste spiacevoli situazioni che bisogna assolutamente prevenire e contrastare.\r\n\r\n \r\n\r\nDavide De Lucia, consigliere del Movimento 5 Stelle


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui