Cabtutela.it
acipocket.it

Sono stati bloccati dalla polizia mentre cercavano di forzare la porta finestra di un appartamento. Ai domiciliari sono finiti due pregiudicati: il 34enne Eugenio Cassano e il 31enne Nicola Sedicina, entrambiaccusati di tentato furto aggravato in abitazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli, violazione alle prescrizioni sulla sorveglianza speciale.\r\n\r\nUna chiamata al 113 ha segnalato la presenza di due uomini sospetti su un balcone. I poliziotti, appena intervenuti, sono entrati all’interno dello stabile, individuando un accesso che porta ad un terrazzino. Dopo aver scavalcato una ringhiera, gli agenti hanno notato due personeche tentavano di tagliare una grata di protezione, installata lungo la porta finestra di un appartamento, dopo aver tranciato i cardini della grata e divelto partedella muratura su cui erano fissati.\r\n\r\nSottoposti a perquisizione personale, i fermati sono stati trovati in possesso di una tronchese di grosse dimensioni, tre cacciaviti, una tenaglia, un gancio cromato, una corda lunga circa 4 metri, una torcia ed un binocolo. Tutto il materiale è statosequestrato.Gli accertamenti hanno consentito di appurare che Cassano era sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di Bari ed all’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria. Sedicina, invece, era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a Bari.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui