Cabtutela.it
acipocket.it

Si è tenuto ieri 28 giugno 2016 nel Salone degli Affreschi, il convegno dedicato alla “La Riforma dei Contratti Pubblici – vecchie e nuove incognite tra obblighi di trasparenza ed esigenze di semplificazione”, primo dei due appuntamenti dedicati al tema dell’anticorruzione.\r\n\r\nL’obiettivo è stato quello di condividere le prime riflessioni sulle implicazioni derivanti dall’entrata in vigore del D.Lgs. n. 50 del 18 aprile 2016, sui nuovi istituti giuridici sorti con la riforma del Codice dei contratti pubblici e sulla implementazione degli strumenti di prevenzione della corruzione negli appalti pubblici.\r\n\r\nAgli interventi del Magnifico Rettore, Prof. Antonio Felice Uricchio  e dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Infrastrutture ed Edilizia Giudiziaria del Comune di Bari, Dott. Giuseppe Galasso, hanno fatto seguito le relazioni del Prof. Agostino Meale e del Prof. Ugo Patroni Griffi dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, dell’Avv. Guido Ajello e dell’Avv. Annalisa Di Ruzza di PwC Tax and Legal Services, del Giudice Amministrativo del TAR Puglia Bari, Dott. Francesco Coccomile e del Tenente Colonello del Corpo della Guardia di Finanza Angelo Ancona, in forza al Nucleo di Polizia Tributaria di Bari.\r\n\r\nProprio sul tema della riforma del codice dei Contratti pubblici l’ateneo barese ha approvato recentemente  il regolamento per una Summer School che partirà quest’anno.\r\n\r\nIl secondo appuntamento si terrà oggi pomeriggio alle 16.00 nel Salone degli Affreschi del Palazzo Ateneo con il Presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone che  terrà la conferenza “Come si combatte la corruzione? Piani e strategie per un’Italia migliore”.\r\n\r\nPromuovere la  cultura della legalità e della trasparenza soprattutto tra le giovani generazioni, un impegno forte che l’Università di Bari ha fatto proprio attraverso lo sviluppo di percorsi formativi dedicati all’etica, alla tutela dei diritti e alla legalità.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui