BARI – E’ pronto il primo bando regionale per aiutare i giovani che vogliono diventare imprenditori agricoli. E’ stato pubblicato online e si rivolge ai pugliesi tra i 18 e i 40 anni massimo. Il fondo a disposizione è di 40 milioni di euro. “E’ il primo importante intervento del Psr 2014-2020 – dichiara l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Leonardo di Gioia – che, nella cosiddetta forma di misure a pacchetto, sostiene l’accesso all’imprenditoria in agricoltura di donne e uomini. Favorendo, primo fra tutti, il ricambio generazionale”.

\r\n

Obiettivo dell’avviso è accompagnare i giovani nel processo di avviamento delle imprese agricole innovative e sostenibili. “E’ la nostra scommessa più grande – sottolinea l’assessore di Gioia – per rendere l’agricoltura pugliese sempre più competitiva. La misura sostiene le start up e, dunque, l’occupazione giovanile nel settore agricolo, contrastando anche l’abbandono dei campi, in favore, invece, del progresso di processo e prodotto in agricoltura, grazie ai giovani, appunto, con idee innovative e con una formazione adeguata e specializzata”.

\r\n

L’erogazione del premio di primo insediamento sarà effettuata in tre rate e così distribuito: per i giovani che si insediano in un’azienda preesistente il sostegno è compreso tra i 40 mila (zone ordinarie) e i 45 mila euro (zone svantaggiate e aree C e D); per i giovani, invece, che costituiscono ex novo un’impresa agricola il contributo è di 50 mila (zone ordinarie) o 55 mila euro (zone svantaggiate ed aree C e D).

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here