Cattivo odore di fogna sul lungomare, dove i topi scorrazzano tranquillamente. La denuncia è del circolo Acli Dalfino che ha inviato una nota all’amministrazione chiedendo un rapido intervento.

\r\n

Nello specchio di mare davanti alla Basilica di San Nicola, preso d’assalto da centinaia di baresi ogni sera, è stata più volte segnalata la presenza di topi che passeggiano tra i frangiflutti. “A chi spetta controllare? – si chiede Michele Fanelli, rappresentante dei residenti – senza dimenticare le zanzare e gli scarafaggi in prossimità dei ruderi, nel cuore del centro storico in totale stato di abbandono. Avevamo chiesto una derattizzazione e disinfestazione di tutta la città vecchia, con la messa in opera di calce bianca, specie sui tombini di fogna; avevamo chiesto la presenza dell’operatore ecologico anche nei giorni festivi e nelle ore serali e l’installazione di bagnotti chimici, soprattutto per rendere un servizio ai turisti. Di tutto questo, non abbiamo visto nulla”.

\r\n

Altra denuncia riguarda le condizioni delle chianche. “La gente cade, va in ospedale, ma le chianche rotte stanno ancora lì e le nostre segnalazioni rimangono disattese. Stiamo inoltre trascorrendo un mese di agosto “morto” senza iniziative culturali. Siamo in una città d’arte come Bari dove si fa un bando di iniziative culturali estive di soli 40 mila Euro. Questa è la città capoluogo di Regione? – conclude Fanelli – Questa è la città metropolitana che dovrebbe essere città pilota della cultura? C’è solo da vergognarsi”.

\r\n(Il video è stato inviato al sindaco Antonio Decaro da un cittadino su Facebook)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here