Cabtutela.it

BARI – Per evitare che 3mila insegnanti pugliesi siano costretti a trasferirsi nel Centro e Nord Italia, lontani dalla propria casa e dalle loro famiglie, il Pd pugliese – coinvolgendo tutti i suoi parlamentari – cercherà di fare pressioni sul governo Renzi.

\r\n

Ad annunciarlo è il segretario regionale del Partito democratico, Marco Lacarra, attuale consigliere regionale anche. “L’impegno che sentiamo di assumere è che, di concerto con i parlamentari Pd pugliesi, si inserisca nella legge di stabilità un provvedimento che aiuti ad evitare il trasferimento di massa e che favorisca la collocazione dei docenti di sostegno nelle province di appartenenza o quantomeno in ambito regionale, considerata la disponibilità delle cattedre”.

\r\n

Lacarra, quindi, è vicino al governatore Michele Emiliano in questa battaglia per aiutare i prof pugliesi a non allontanarsi troppo da casa. “È necessario – afferma Lacarra – valutare caso per caso tutte le segnalazioni per tener conto delle situazioni personali e familiari degli insegnanti e garantire condizioni migliori, ridurre i tempi di lontananza dalle famiglie e, in caso di controversia, attuare la procedura di conciliazione prevista dal contratto di mobilità”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui