Cabtutela.it
revolution-academy.it

Studenti in protesta oggi contro i bollettini da oltre mille euro relativi alla seconda rata dell’Università di Bari. La manifestazione è stata organizzata dall’associazione studentesca Link. I ragazzi stanno presidiando l’atrio dell’Ateneo mentre è in corso il senato accademico.\r\n”Noi chiediamo – spiega Luca Ieva, coordinatore di Link Bari – il dimezzamento delle tasse e le proroghe ai termini di scadenza per dare respiro agli studenti in attesa di un tavolo di trattativa con il rettore. Staremo qui fin quando non saremo ascoltati”.\r\n‎Oggi pomeriggio il cda si esprimerà in merito proprio alla proposta del rettore di prorogare i termini di pagamento delle prossime tre rette universitarie. Mentre non è prevista dalla legge la possibilità di rateizzare.

\r\n

I ragazzi hanno fatto anche irruzione nella sala dove si stava svolgendo il senato accademico.

\r\n

“L’Ateneo  – spiegano ancora gli studenti di Link – si è impegnato a prorogare ulteriormente il pagamento, a consentire la dichiarazione dei propri redditi fino al 20 ottobre e ad istituire un tavolo di confronto permanente sulla tassazione, ma ciò non ci basta.  Vigileremo che, come detto oggi, vengano coinvolte anche la Regione e il Governo, con risorse di natura economica, per evitare una emorragia di studenti che colpirebbe irrimediabilmente il nostro territorio e che venga profondamente ridiscusso il nuovo sistema di tassazione, pesantemente punitivo verso i fuori-corso. Se entro una settimana non verranno presi provvedimenti concreti metteremo in atto ulteriori forme di mobilitazione”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui