Cabtutela.it

Un menu contenente alimenti senza glutine in mensa. Sarà questa la novità per gli studenti celiaci dell’istituto Cirillo, che non saranno quindi più costretti a dover portare da casa prodotti specifici per la propria alimentazione. Per garantire il servizio è stato siglato questa mattina un accordo a Palazzo di città tra il Comune di Bari, l’istituto privato e la ditta Ladisa ristorazioni.

\r\n

I nuovi pasti saranno cucinati a partire da lunedì 3 ottobre e saranno a disposizione dei 5 alunni celiaci del Cirillo. “Abbiamo risolto – ha spiegato l’assessore alle Politiche educative Paola Romano – un problema di grande impatto in termini di attenzione e rispetto nei confronti di tante persone che non possono alimentarsi come tutti gli altri. Per questo voglio ringraziare il consigliere Marco Bronzini che ci ha supportato molto nella stesura del documento, la ditta Ladisa per la sensibilità mostrata in questa occasione, l’associazione italiana Celiachia e tutti coloro che hanno partecipato al raggiungimento di questo risultato”.

\r\n

“Siamo molto soddisfatti della risoluzione di questa vicenda e di aver trovato di fronte a noi persone e istituzioni sensibili”, ha dichiarato la dirigente scolastica dell’istituto, Margherita Viterbo. “Anche se gli alunni celiaci del nostro istituto – ha proseguito – sono solo cinque, era una situazione che ci amareggiava moltissimo. Per questo il mio ringraziamento va a tutti coloro che ci hanno contribuito al risultato odierno, anche a nome degli studenti e delle loro famiglie”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui