Esordio da ricordare per la M2G Solution ASEM Bari nel campionato che supera per 3-0 (25-19, 27-25, 25-23) l’ostica squadra frusinate dell’Assitec 2000 Sant’Elia. Non è stata una gara semplice contro una formazione ben messa in campo e che ha saputo mettere a dura prova le atlete di mister Girgenti. Tre punti d’oro alla prima in casa che permettono di preparare con serenità la sfida esterna alla Virtus Orsogna di sabato, contro un’altra neopromossa vincente all’esordio. \r\n\r\n CRONACA\r\n\r\nE’ dell’Assitec 2000 Sant’Elia la partenza migliore, la formazione laziale dopo il fallo barese si porta sul 3-5. L’attacco spedito out da Botarelli per la parità, è l’opposta ospite con un vincente a segnare il 7-8 del primo time out tecnico. Una lunghezza avanti le padrone di casa al rientro in campo, a Zicari risponde due volte Kabunda dal centro, Muzzo col block out sigla il 14-11. Botarelli ricuce lo strappo con il diagonale, Zicari con la pipe per il 16-15 della seconda pausa regolamentare. Il tocco di seconda di Minervini segna il più tre sul 19-16, Galiulo in fast per il 20-16 ed è time out per la formazione ospite. Due errori per la M2G Solution ASEM ed è time out chiamato da mister Girgenti. Le biancorosse ritornano in campo con convinzione portandosi sul 23-19, Zicari prima in parallela e poi a muro chiude il set (25-19).\r\n\r\nStessi sestetti in campo, il muro di Zicari inaugura la seconda frazione. L’Assitec 2000 Sant’Elia sbaglia, sul 5-0 è time out per le ospiti. Biancorosse inarrestabili con Russo, l’errore dai nove metri di Botarelli consegna il più sei (8-2) alla prima pausa tecnica. Infortunio occorso a Dakaj nelle fila ospiti che recupera prontamente, è Di Nardi che prova a tenere a galla le laziali sul 12-7. La M2G Solution ASEM tiene saldo il controllo del set sul 15-8, Zicari con l’aiuto del muro porta al secondo time out tecnico sul 16-10. Due errori in fila riducono il margine di sicurezza ed è time out discrezionale per la squadra di casa, che presto torna avanti sul più cinque (20-15). L’Assitec 2000 Sant’Elia si fa incisiva a muro, Botarelli sigla il 20-18, due errori della squadra di casa valgono il 20-20. Mister Girgenti lancia l’ultimo acquisto Scaglioso in regia, si gioca punto a punto. Zicari pareggia i conti sul 23-23, Di Nardi impatta sul 24-24. Zicari e l’errore di Kabunda, 27-25 per la M2G Solution ASEM.\r\n\r\nConfermata Scaglioso in campo nelle file biancorosse, nessun cambio in quelle ospiti. Un paio di errori da entrambe le parti, equilibrio sul 3-3. Due muri in fila delle baresi ed il tabellone segna 7-4, le parallele giocate da posto quattro fanno male alle ospiti (11-7). Kabunda in primo tempo e poi a muro realizza il 12-10, Sant’Elia aggancia sul 15-15. Le laziali giocano meglio in questa fase portandosi avanti sul più due, la M2G Solution ASEM reagisce e ritorna l’equilibrio. Ancora le ospiti sugli scudi, la squadra di casa prova a tenersi a galla con la fast di Galiulo, time out per mister Lollo sul 21-22. Ace di Scaglioso per il 22-22, errore di Impagliazzo per il 23-22. Russo realizza il 24-23, Muzzo mette giù il pallone della prima vittoria.\r\n\r\nM2G SOLUTION ASEM BARI 3 – 0 ASSITEC 2000 SANT’ELIA FR (25-19, 27-25, 25-23)\r\n\r\nBari: Minervini R. (1), Muzzo (6), Bonifici (14),Zicari (15), Galiulo (9), Russo (6), Minervini S. (L1)(pos 58%, prf 50%), Calabrese (ne), Lattanzio (ne), Nuovo (ne), Scaglioso (1), Gambacorta (L2)(ne)\r\nAll. Alessandro Girgenti – Scoutman Alberto Guarini\r\n\r\nNote: Muri punto (6), Aces (2), Errori al servizio (4), Ricezione (pos 66%, prf 44%)\r\n\r\nSant’Elia: Dakaj (0), Botarelli (10), Genovesi (6), Di Nardi (9), Kabunda (7), Di Vona (6), Vittozzi (L1)(pos 62%, prf 44%), Catallo (ne), Impagliazzo (1), Pagliaroli (ne), Pantano (0), Perna (ne), Wychowanek (ne).\r\nAll. Pietro Lollo\r\n\r\nNote: Muri punto (5), Aces (2), Errori al servizio (7), Ricezione (pos 62%, prf 46%)Arbitri: Federica Cataldo (Lecce), Davide Tolomeo (Lecce)\r\nDurata set: 29’, 35’, 31’.\r\n\r\n \r\n\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here