Cabtutela.it

La foto della consigliera comunale del gruppo misto Irma Melini che ritraeva le sedie della maggioranza in Consiglio vuote ha fatto il giro del web. Tanto da spingere il consigliere della maggioranza Francesco Giannuzzi (Decaro sindaco)a richiedere, durante l’ultimo Consiglio comunale, un parere del segretario generale Mario D’Amelio, in merito alla possibilità da parte dei consiglieri di riprendere con foto e video i lavori dell’aula.\r\n\r\nParere che è arrivato questa mattina e che di fatto vieta qualsiasi tipo di ripresa non autorizzata. “Le sole riprese ammesse sono quelle autorizzate dal regolamento – si legge nel parere – e quindi non può sussistere la possibilità da parte dei singoli consiglieri di procedere autonomamente e mediante propri apparati a riprese audio visive dei lavori del Consiglio”.\r\n\r\nIl parere si conclude con un suggerimento: quello di aggiornare il regolamento prevedendo appunto questa possibilità.\r\n\r\nMa nel frattempo? Stop a cellulari e tablet dalle file di maggioranza e opposizione.\r\n\r\nScettico il presidente del Consiglio, Pasquale Di Rella, che invia una nota di risposta al sindaco e agli stessi consiglieri. Chiedendo qual è la sanzione prevista per questo tipo di “trasgressione”, chi la dovrebbe emettere e soprattutto ribadendo l’impossibilità di controllare ogni singolo movimento dei consiglieri durante la sedua. “Occorre – si legge (provocatoriamente) – prevedere un congruo numero di dipendenti comunali a controllare”. (Con notevole dispendio di soldi ndr).\r\n\r\nDi Rella chiede risposte entro il prossimo consiglio, quello del 27 e ribadisce la possibilità da parte del sindaco di prevedere apposita delibera di modifica del regolamento.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui