5 MICAI Il calcio di punizione di Scaglia è certamente battuto bene, angolato ma sul palo di suo competenza. Invece il portiere barese si sposta troppo verso sinistra. Si riscatta parzialmente nel secondo tempo con un miracolo su Corvia\r\n\r\n4,5 DAPRELà Comincia a far rimpiangere Gemiti, uno dei calciatori più criticati della scorsa stagione. Ed è tutto dire. Non ne combina una giusta\r\n\r\n5 MORAS E’ il più esperto ed è il capitano, dovrebbe dare tranquillità ai compagni troppo nervosi ed invece esaspera ulteriormente gli animi con proteste e falli inutili\r\n\r\n5 DI CESARE Non brilla nemmeno l’ex Brescia, sbadato nella marcatura, concede troppo spazio a Corvia e spesso se lo perde\r\n\r\n5 CASSANI Cross sballati, passaggi nel nulla: se non fosse che ci mette un po’ di grinta sarebbe allo stesso livello di Daprelà\r\n\r\n3 DOUMBIA Due falli, inutili, e due gol subiti. Basta questo a descrivere la sua prestazione. Un uomo in più per il Latina\r\n\r\n(5,5 MARTINHO Parte bene, con un paio di affondi buoni e creando scompiglio sulla sinistra. Poi si spegne, anche perché Stellone inspiegabilmente lo costringe a fare il terzino)\r\n\r\n4,5 VALIANI Va bene essere uno degli ultimi a mollare, ma non è ammissibile che sbagli passaggi banali, di 2-3 metri\r\n\r\n4,5 FEDELE Vedi Valiani, non c’è molto altro da aggiungere. Rispetto al compagno di comparto commette un’infinità di falli che fanno solo il gioco del Latina\r\n\r\n4 FURLAN In settimana, durante una conferenza stampa, ha ammesso di non aver fornito buone prestazioni e si è dato un 5,5. Troppo clemente con se stesso, ad oggi non supera il 4. Arriva sempre secondo sui palloni, vincere un contrasto non sa cosa significa, quando riesce a crossare lo fa centrando il portiere avversario\r\n\r\n4,5 BRIENZA Oggi da chi l’ha visto. Non entra mai, o quasi mai, nel vivo del gioco. Il Latina gli costruisce una gabbia attorno e lui non riesce mai ad eluderla\r\n\r\n5 MANIERO E’ servito poco e male, e questa è certamente un attenuante. Ma un centravanti non può giocare perennemente con le spalle rivolte alla porta avversaria\r\n\r\n(6 DE LUCA Finalmente si sblocca, poi è sfortunato e un pizzico impreciso sulla seconda occasione che gli capita, quando calcia a colpo sicuro dall’interno dell’area ma Pinzoglio gli dice no gettandosi alla disperata)\r\n\r\n3 STELLONE Nemmeno quando la partita è segnata ha il coraggio di cambiare il modulo tattico, quel 4-4-2 che sembra una gabbia. Preferisce arretrare Martinho sulla linea della difesa anziché passare ad un 4-3-3. Ma al di là delle disquisizioni tattiche che lasciano il tempo che trovano, c’è un dato di fatto più preoccupante: la squadra è scesa in campo ancora una volta senza anima, molle e senza idee

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here