Legato alla cucina del Medio Oriente, il sumac sta spopolando tra vip e chef stellati.

\r\n

Conosciuto e utilizzato anche in Sicilia con il nome di sommacco, è considerato l’antiossidante naturale per eccellenza in grado di limitare i livelli di glicemia e ridurre problemi cardiovascolari e gastrointestinali.

\r\n

Maggiormente utilizzato sulle tavole libanesi, turche e irachene, il sumac sarebbe il condimento perfetto per esaltare piatti a base di carne, pesce, insalate come il fattoush e legumi. Talvolta utilizzato al posto del sale (e per taluni addirittura del pepe), il gusto del summacco ricorda in verità quello acidulo del limone seppur molto più delicato. La spezia utilizzata sulle tavole proviene della Rhus Coriara i cui frutti di colore rosso scuro vengono raccolti e impiegati sia freschi ottenendone un succo da usare per la preparazione di salse e hummus, sia essiccati. Le sue proprietà, e il suo gusto, rimangono tuttavia inalterati se viene aggiunto a fine cottura.

\r\n

Lo stesso Guillaume Sourrieu, una stella Michelin, considera il sumac una spezia che rende particolarmente saporiti alcuni piatti. La prima volta lo conobbe durante un viaggio in Libano: una donna stava preparando il pane libanese condito con formaggio caprino e poi il momento dell’assaggio: tutto gli faceva pensare ci fosse anche del limone! In verità quelle note di agrumi erano date dal sommacco che in seguito provò anche nella salsa yogurt e nell’agnello: “C’était magnifique”!

\r\n

Di seguito proponiamo qualche idea dal mondo per l’utilizzo del sumac nei nostri piatti.

\r\n

\r\n\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here