Cabtutela.it

Un mese di eventi con mercatini, artisti di strada e una festa medievale. Oggi il Comune ha presentato il cartellone di Natale. E si comincerà proprio con BariMedievale, il 7 e l’8 dicembre, una manifestazione che animerà i luoghi meno valorizzati della città vecchia, come Santa Maria del Buon Consiglio e piazza San Pietro.  “Si tornerà nel 1087 per qualche giorno – racconta Decaro –  San Nicola è il nostro patrono, assurdo che in Lapponia lo festeggino meglio che qua”. “Si tratta di una una festa medievale rigorosamente filologica, ricostruita grazie a fonti storiche” spiega l’assessore  alle Culture Silvio Maselli. La seconda novità sarà il B.Art.s, festival nazionale delle arti di strada, in strada del Carmine il 9 e il 10 dicembre. “Un’iniziativa – conclude Maselli – che contribuirà a rendere Bari una regione attrattiva 365 giorni l’anno”.

\r\n

Un mese di festa in tutta la città

\r\n

Come ogni anno, il cartellone partirà il 6 dicembre, fin dalle prime ore del mattino,  con la fiaccolata, la messa delle cinque in Basilica e la tradizionale colazione a Bari Vecchia a base di cioccolata calda. La sera stessa, alle 21.30, il sindaco accenderà il grande albero di Natale in piazza del Ferrarese. “Sarà un po’ più tardi del solito – aggiunge – per via della visita dal Patriarca Bartolomeo”. “Annunceremo presto le attività anche negli altri municipi – conclude – perché Natale non si festeggia solo in centro”.

\r\n

I festeggiamenti continuano all’insegna del cibo – nei chioschi di prodotti locali che saranno allestiti a partire dal 6 dicembre in piazza Chiurlia – e della musica, con ben sette concerti pop e rock la sera dell’8 dicembre tra Madonnella, Murat e Libertà. Le serate musicali si ripeteranno con un repertorio classico negli stessi luoghi il 16 dicembre e il 22 sul sagrato della Cattedrale con un concerto al buio, sempre a tema natalizio. Non saranno trascurate piazza Umberto, dove dall’8 dicembre all’8 gennaio tornerà la pista di pattinaggio sul ghiaccio, affiancata, quest’anno, da un teatro di burattini. Proprio da piazza Umberto forti erano state le polemiche del comitato dei residenti e dei commercianti per l’iniziale esclusione della zona dal bando delle attività natalizie.

\r\n

Saranno allestite, inoltre, le tradizionali luminarie lungo la muraglia, il palazzo del Comune e il lungomare, per accogliere chi arriverà a Bari nei giorni di festa.

\r\n

Il Natale delle famiglie

\r\n

Le iniziative fin ora annunciate sono costate, complessivamente, circa 140mila euro. Piazza del Ferrarese diventerà il villaggio natalizio del welfare cittadino. “Presentiamo ‘Il chiosco social Christmas’, che sarà allestito dalle famiglie e che ospiterà eventi e spettacoli – racconta Francesca Bottalico – la rete del welfare promuoverà, inoltre, circa cinquanta eventi nelle periferie, in cui saranno coinvolte diverse associazioni che promuovono la lettura. Saranno allestiti inoltre degli infopoint affinché i luoghi di festa diventino anche punti di raccolta per ascoltare i desideri e bisogni dei cittadini”. I bambini avranno modo di divertirsi anche nel villaggio di Babbo Natale che occuperà l’area davanti al Castello dal 10 dicembre al 6 gennaio, al cui interno ci sarà anche il “cinema dell’elfo”, in cui saranno proiettati cartoni animati e film a tema natalizio.

\r\n

 Stampa


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui