Cabtutela.it
acipocket.it

Realismo ed esperienza. Ecco la visione del nazionale albanese Migjen Basha, centrocampista del Bari, al rientro nella trasferta ad Ascoli dopo due turni di squalifica.\r\n\r\n“Vincere ad Ascoli”\r\n\r\n”Puntiamo a vincere ad Ascoli. Stiamo bene. Le nostre vittorie non nascondo i limiti che abbiamo. In allenamento vediamo ancora le lacune. Per vincere fuori casa dobbiamo migliorare subito alcuni aspetti. I marchigiani? Hanno pareggiato a Benevento. Conosco Aglietti, un tecnico che prepara bene le partite”.\r\n\r\nElogio di Brienza e incoraggiamenti a Maniero\r\n\r\n”Ogni giorno proviamo schemi nuovi. Brienza? Fa la differenza in qualsiasi ruolo. Maniero? Non segna non per colpa sua ma perché non lo abbiamo messo nelle condizioni migliori”.\r\n\r\nL’amarezza per la sanzione arrivata via prova tv\r\n\r\n”La squalifica? Ormai è andata. Una cosa un po’ strana. Credo che questa prova tv (per Bari-Salernitana ndr) non è stata usata in tante altre occasioni. Non devo essere più timido. Sono stato sfortunato. Bisogna pensare alla prossima partita”.\r\n\r\nIl passaggio da Stellone a Colantuono\r\n\r\n”La panchina con Stellone? Non ero contento. Sono stato un professionista. Ora c’è un allenatore, Colantuono, che ci tiene tutti sulla corda. Cerco di fare il meglio per conquistare la maglia. Peccato essermi fermato quando avevo trovato una buona forma. Intanto spero di tornare utile ad Ascoli, dove una vittoria sarebbe importante”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui