Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Scuola, istituzioni e chiesa unite per promuovere i diritti dei bambini. Per portare a termine la missione, c’è anche un testimonial d’eccezione: San Nicola. Il progetto, promosso dalla fondazione Myrabilia è iniziato il 20 novembre 2016 – anniversario della Carta dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza –  con la lettura nelle scuole baresi della lettera scritta dal patrono di Bari, rivolta a tutte le bambine e tutti i bambini. Suggestionati dalle parole del santo – scritte da un team di educatori, medici e insegnanti – i bambini di 22 scuole hanno rappresentato – con disegni, filastrocche e cartelloni – le loro impressioni, individuando un diritto fondamentale, quello alla protezione.

“In una società complessa come la nostra – spiega Rossella Diana, referente dell’Ufficio scolastico regionale – in cui i bambini sono sottoposti a forti stimoli di precocità, gli studenti rivendicano il loro bisogno di essere protetti e di essere seguiti in una crescita rispettosa e che non svilisca la loro età”. La percezione dei bambini e la loro trasposizione in manufatti, sarà al centro dell’osservazione del dipartimento di Scienze della formazione dell’Università di Bari, che sfocerà in una pubblicazione scientifico-divulgativa curata dalla professoressa di Pedagogia Loredana Perla.

San Nicola, patrono di Bari e dei bambini

Al centro del progetto, c’è la valorizzazione della figura di San Nicola come simbolo dell’identità della città di Bari. Secondo le leggende che circondano la sua figura, il Santo è da sempre associato – a partire dal miracolo dei tre fanciulli – alla protezione dei più piccoli, ma non solo. “In questo momento di forte critica alla globalizzazione – osserva l’assessore alle Politiche giovanili Paola Romano – è importante ricordare che San Nicola è un santo dalla pelle nera, che viene da lontano e che nell’identità di Bari c’è una forte componente multiculturale”.  “Questo progetto si sposa perfettamente con la missione della comunità domenicana della Basilica – aggiunge Padre Ciro Capotosto – di valorizzare San Nicola e il suo patronato sul mondo dell’infanzia”.

Il percorso nelle scuole sarà completato da numerose altre iniziative laboratoriali, finalizzate alla conoscenza della figura del santo di Myra. Tutto il materiale artistico prodotto dai bambini sarà esposto in una mostra a maggio. Le iniziative sono state finanziate anche dalla partnership di Coop Alleanza, con lo scopo – da parte della cooperativa – di portare avanti la sua missione educativa e sociale e di radicamento sul territorio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui