lapugliativaccina.regione.puglia.it

Continuano gli appuntamenti con le “Conversazioni sull’opera”, questa volta dedicate all’opera di Giacomo Puccini “Manon Lascaut” in scena al teatro Petruzzelli a partire dal 4 marzo. L’incontro preparatorio sarà tenuto nel foyer del Petruzzelli il 24 febbraio alle 19 e vedrà il contributo del musicologo e conduttore radiofonico e televisivo Michele Dall’Ongaro. All’evento si accede gratuitamente, fino a esaurimento posti.

Dall’Ongaro, formatosi al Conservatorio di Roma in composizione e direzione d’orchestra, è stato nel 1975 tra i fondatori del gruppo “Spettro sonoro”, ensemble dedito alla musica contemporanea e protagonista, nel 1979, della prima esecuzione assoluta dell’integrale dell’opera musicale di Friedrich Nietzsche. Insegnante nei conservatori italiani per vent’anni, inizia nel 1985 la sua collaborazione con Radio Rai dove ha diretto la programmazione musicale del terzo canale dal 2000 al 2015. Ha collaborato, tra gli altri, con Luca Ronconi, Carlo Cecchi, Claudio e Daniele Abbado, Luciano Berio, Michele Serra, Stefano Benni, Alessandro Baricco.

Manon Lescaut al Petruzzelli

La prima del capolavoro di Puccini è in programma sabato 4 marzo alle 18 al Teatro Petruzzelli, per la regia di Stephen Medcalf. Dirigerà l’Orchestra del teatro Petruzzelli Giuseppe La Malfa, con il maestro del coro Fabrizio Cassi. Le scenografie e i costumi saranno curati da Jamie Vartan e il disegno luci da Simon Corder, su allestimento scenico della fondazione teatro Regio di Parma.

Il primo cast si esibirà  il 4, il 7, il 9 e il 12 marzo ed è composto da Maria Pia Piscitelli (Manon Lascaut), Francesco Anile (Renato De Grieux) e  Leo An (Lescaut). Il secondo andrà in scena  il 6, l’8, il 10 e il 13 marzo con Tiziana Caruso, Sung Kyu Park e Filippo Polinelli. Il cast fisso vedrà sul palco in tutte le repliche  Domenico Colaianni (Geronte di Ravoir), Marco Ciaponi (Edmondo), Murat Can Guvem (Un lampionaio), Elena Traversi (Un musico), Alberto Comes (Un oste), Gianluca Bocchino (Il maestro di ballo), Raffaele Raffio (Un sergente degli arcieri), Federico Cavarzan (Il comandante di Marina).

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui