Cabtutela.it

“Noi dobbiamo essere determinati, senza essere spavaldi, per provare ad imporre il nostro gioco. A Chiavari bisogna evitare il calo di tensione dopo tutti i complimenti ricevuti nelle ultime settimane. Con l’Entella affrontiamo una delle più difficili trasferte”: ecco la trasferta ligure secondo il tecnico del Bari Stefano Colantuono.

La forza dell’Entella in casa

“L’Entella ha un potenziale offensivo notevole e ha ottenuto tante vittorie tra le mura amiche, dove gioca su un terreno sintetico. Noi dobbiamo stare attenti a non perdere equilibrio”.

“Evitare di montarsi la testa”

“Gli elogi? Fanno piacere. Abbiamo mangiato tanta “emme” nelle scorse settimane. Non dobbiamo abbassare la guardia per salire in classifica. La squadra, con i nuovi innesti, ha fatto un salto di qualità”.

Difesa ballerina per giocare in modo propositivi 

“Subiamo troppi gol (4 nelle ultime due gare, ndr)? Se vuoi una squadra propositiva, qualcosa devi concedere. In B nessuno ha Barzagli, Bonucci e Chiellini. Possiamo e dobbiamo però fare meglio. Con il rientro di Moras e l’arrivo Suagher c’è sana competizione anche nella retroguardia”.

Elogi per Caputo

“E’ tra i migliori della categoria, è il vicecapocannoniere. Parlano i suoi numeri e le performance”.

In corsa per migliorare la classifica

“Siamo in quinta fila. Oggi si sta bene. Se possiamo migliorarla… Mi piacciono le poltronissime, saliamo solo con poche sconfitte e tante vittorie. I pareggi servono a poco”.

Il notiziario

Sono tra gli acciaccati il fantasista Brienza e il difensore Tonucci, in dubbio anche Morleo mentre ha pienamente recuperato Floro Flores e Raicevic; Martinho e Ivan restano in sede.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui