Cabtutela.it
acipocket.it

Non una semplice sponsorizzazione ma un vero e proprio mecenatismo: ecco la richiesta dei Teatri di Bari e della Fondazione Sat per la 20esima edizione del “Maggio all’infanzia”. Dato il successo dello scorso anno – in cui ben 1300 bambini di 16 istituti pugliesi sono potuti andare gratis a teatro grazie al contributo di aziende del territorio – il festival di cultura per bambini replica l’iniziativa e rinnova l’invito. Gli organizzatori si rivolgono a tutte le aziende interessate a sostenere l’accesso alla cultura per i piccoli spettatori: questo è lo scopo stesso del festival “Maggio all’infanzia” che, durante la sua lunga storia, ha formato generazioni di amanti del teatro e dell’arte.

“Anche quest’anno il teatro, con le produzioni più interessanti del panorama internazionale – dal teatro di figura alla narrazione, dal teatro di animazione al teatro d’attore – è protagonista principale di una fitta programmazione dedicata al pubblico di ragazzi e delle loro famiglie – spiega il sito internet ufficiale dell’evento, dove a breve si troverà anche il programma del festival –  Ma non solo: quello che rende il Maggio all’Infanzia un festival unico in Italia è il suo essere momento di raccordo fra tutte le arti che mettono al centro l’infanzia, dal cinema alla letteratura, dalle arti di strada fino alla musica e all’arte visiva. Un’occasione per far interagire il meglio delle produzioni e dei progetti dedicati ai ragazzi, creando una sinergia fra forme, declinazioni espressioni d’arte differenti”.

Con un piccolo contributo e con la possibilità di scegliere fra diverse opzioni di partecipazione e sostegno, ogni azienda aderente al progetto potrà invitare una o più classi delle scuole della regione ad assistere gratuitamente ad uno degli spettacoli in programma durante il Festival.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui