I loro clienti erano giovani e giovanissimi, che si rifornivano fra i vicoli del centro o all’ingresso delle scuole. Hashish, marijuana, eroina e cocaina le sostanze stupefacenti spacciate, per oltre mille cessioni. Fino a ieri. Dopo svariati mesi di indagini serrate, i militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia Carabinieri di Altamura hanno arrestato due giovani del posto ritenuti i responsabili dell’attività illecita.

Si tratta del  23enne Giovanni Lunare e del 20enne Giuseppe Berardi, entrambi già noti alle forze dell’ordine, colpiti da un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Procura della Repubblica, che ha coordinato le indagini,

Il certosino lavoro compiuto dai militari dell’Arma ha permesso di portare alla luce una fiorente e continua attività di spaccio di vari tipi di sostanze stupefacenti cosiddette “leggere e pesanti” (hashish, marijuana, eroina e cocaina) svolta dai due giovani pusher nel centro altamurano nel periodo compreso tra i mesi di marzo ed ottobre dello scorso anno. Il gran numero delle cessioni, confortato dagli esiti delle analisi sullo stupefacente sequestrato, ha indotto il giudice a disporre la massima misura afflittiva nei confronti dei due giovani, trasferiti nel carcere di Bari.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here