Cabtutela.it
acipocket.it

“Pazienza finita, siamo molto provati e stufi”. I residenti dei quartieri Japigia e Sant’Anna sono ormai esasperati, a far traboccare il vaso ormai colmo è stato l’incendio scoppiato stamattina in una campagna dove sono insediate alcune famiglie rom, vicino a Torre Quetta. Il nuvolone nero ha attraversato i due rioni, non è il primo rogo: nelle ultime settimane gli episodi si sono ripetuti con una frequenza sempre maggiore.

I residenti sono preoccupati: “Siamo molto provati – scrivono i componenti del Comitato cittadini di Japigia – e stufi di vedere inaugurare parchi con bei visi sorridenti mentre i cittadini sono intossicati giorno dopo giorno nell’indifferenza totale. Allora vogliamo aspettare i primi casi di cancro? O agisci o qualche disperato lo farà al posto tuo, cara amministrazione”. Un messaggio duro che arriva dopo decine di denunce.

Il rogo di stamattina è scoppiato perché – ricostruiscono i vigili del fuoco – qualcuno ha dato fuoco a rifiuti e sterpaglie, la polizia ha dovuto evacuare alcune famiglie rom che occupano abusivamente un edificio che rischiava di essere raggiunto dall’incendio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui