Cabtutela.it
acipocket.it

Oltre 70 interventi in poco più di una mattinata, è stata una domenica di grande lavoro per i vigili del fuoco. Le alte termperature ma soprattutto il vento, l’incuria e l’azione di vandali ha generato piccoli incendi a Bari e nel resto della provincia. Il più importante – lo abbiamo raccontato stamattina – quello che è stato innescato sul lungomare barese, vicino al lido Torre Quetta, però non è stato l’unico.

Nella centrale dei vigili del fuoco hanno registrato oltre 70 chiamate sino alle 15 di oggi, un record per questo inizio di stagione estiva. Nella maggior parte dei casi, si è trattato di roghi divampati nelle campagne, spesso fuoco acceso per bruciare rifiuti o sterpaglie che è stato alimentato dal forte vento.

Fortunatamente non si registrano feriti, solamente un paio di persone intossicate e qualche disagio per gli automobilisti per la visibilità ridotta dalle colonne di fumo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Carissima testa giornalistica, capisco il caldo il vento, i teppisti, ma l’amministrazione comunale, che ha fatto l’ordinanza per prevenire gli incendi, scaduta il 15/06/2017 si è mossa a multare chi non ha fatto manutenzione e prevenzione sui terreni di proprietà?
    Vogliamo stimolare lor signori a darsi una mossa?
    Prevenire, è sempre stato meglio di curare.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui