Far viaggiare i treni anche di domenica. E’ questo l’obiettivo che, adesso, si pone Ferrovie Sud Est: la novità è emersa giovedì durante l’incontro tra l’amministratore delegato di Fse, Andrea Mentasti, e i sindacati regionali: l’azienda, a precisa richiesta dei rappresentati dei lavoratori, ha garantito che è intenzionata “a procedere nel più breve tempo possibile” in questa direzione.

Non è stata fissata una data, però la società di trasporto vorrebbe attivare le prime corse entro la fine dell’anno come forma di sperimentazione, anche per vedere come risponde l’utenza, per poi andare a pieno regime nel 2018 se ci saranno le condizioni e, soprattutto, dopo aver superato lo scoglio del concordato preventivo in continuità aziendale. A dicembre, infatti, i creditori di Fse (circa 400) si dovranno presentare in Tribunale, a Bari, per decidere se accettare o meno la proposta fatta lo scorso aprile da Fse: sarà una tappa fondamentale per il futuro dell’azienda di trasporto. Superato quell’ostacolo, potrà essere presentato il nuovo piano industriale e potranno riprendere investimenti e assunzioni.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here